News
12 artisti per 3 autori: Transpassing, la mostra che unisce arte e letteratura

BENEVENTO – La Galleria di arte contemporanea #apis+, fondata dall’artista sannita Marco Victor Romano, presenta Transpassing, mostra collettiva e itinerante che materializza in opere d’arte inedite il dialogo tra pittura, scultura, fotografia e opere digitali con tre romanzi esordienti della casa editrice Transeuropa.

Dal 15 dicembre alle 18:00, e fino all’11 gennaio 2023, i visitatori potranno scoprire nello spazio outsider di Via Torre della Catena 64 come 12 artisti del panorama italiano e internazionale hanno reso le copertine di 3 romanzi copie d’autore uniche. L’incontro tra sensibilità e tecniche artistiche diverse ha visto le storie uscire dalle pagine e le copertine riempirsi d’arte, copertine originariamente vuote come voluto in controtendenza dalla casa editrice per liberare lo scritto da ogni condizionamento. Cera, fusioni in argento, pennellate, scatti trasformano i libri in oggetti da ammirare, prima ancora che da leggere.

Le dodici speciali copie rielaborate ad arte per Transpassing ed esposte in Galleria, si accompagnano ad altrettante opere originali di analoghe dimensioni degli artisti coinvolti: dittici in dialogo tra loro che significano in modo ancora più stretto il legame tra parola e immagine, nonché l’approccio innovativo e l’attenzione per la ricerca condivisi dalla galleria e dalla casa editrice. Italia, Austria, Regno Unito, Israele, Ungheria, Germania, Francia: gli autori e gli artisti provengono o vivono in nazioni diverse. Le loro storie, la loro arte e i loro libri hanno vagato in modo fitto da un angolo all’altro d’Europa (e non solo), oltrepassando i confini per ritrovarsi e prendere a viaggiare tutti insieme in forma di mostra itinerante. Transpassing debutta a Benevento e in primavera si sposterà a Firenze per la seconda tappa di un progetto che girerà l’Italia e l’Europa.

I romanzi sono Maverick di D.J.Morgan (alias Davide Quinci, Fiesole (FI), 1980), Super Futuro di Matteo Innocenti (Firenze, 1981) e I gelati sono finiti di Francesco Sala (Voghera, 1982). Gli artisti in mostra sono Alessio Ancillai, Errico Baldini, Gianluca Capozzi, Fabrizio Cicero, Liat Grayver, Orsi Horváth, Gianluca Quaglia, Marco Victor Romano, Germano Serafini, Michele Spina, Zoya Shokoohi, Chiara Zocchi.

L’inaugurazione del 15 dicembre sarà la prima occasione per visitare la mostra. A seguire una serie di appuntamenti, gratuiti e aperti al pubblico, dove ciascun autore parte del progetto presenterà il proprio romanzo tra le opere d’arte. Si partirà il 16 dicembre alle 18:00 con D.J.Morgan (alias Davide Quinci) e il suo Maverick (2022). Nel suo libro lo scrittore toscano (che col protagonista ha in comune gli studi in fisica) tenta di mettere in risalto un “evento/trauma irrisolto” per parlarci “della menzogna, dell’affabulazione politica e mediatica, il concetto di violenza (nelle sue sfumature forse meno attese)”. Il suo vuole essere un “elogio alla Scienza senza compromessi”, il desiderio di “un ritorno alla ricerca del reale come metro di giudizio in ogni ambito del sociale”.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie