News
‘A piedi nel Cilento’, sessanta escursionisti alla scoperta degli Alburni
S. ANGELO A FASANELLA 8(Sa) – Due giorni all’insegna del trekking e della scoperta degli Alburni. Sabato 5 e domenica 6 si svolgeranno due tappe inserite nella guida ‘A piedi nel Cilento’ e organizzate dagli autori Giacomo Cacchione, Francesco Coppola e Donato D’Ambrosio. La prima partirà dalla Grotta di San Michele Arcangelo a Sant’Angelo a Fasanella seguendo il sentiero che raggiunge in circa un’ora Corleto Monforte; si prosegue verso il sito archeologico del Monte Pruno fino ad arrivare al suggestivo borgo abbandonato di Roscigno Vecchia. La seconda tappa, di scena domenica 6 giugno, ripartirà da Roscigno Vecchia, passando per le suggestive Sorgenti del Fiume Sammaro, e raggiungerà il Comune di Sacco fino ai ruderi di Sacco Vecchia per poter vedere i resti della Chiesa di San Nicola e per godere di uno splendido panorama su tutta la valle.
Parteciperanno sessanta persone provenienti da Campania, Puglia e Basilicata. L’appuntamento è promosso allo scopo di valorizzare e far conoscere attraverso il trekking una parte del bellissimo territorio del Parco Nazionale del Cilento degli Alburni e Vallo di Diano: la Valle del Calore e i Monti Alburni
“Siamo orgogliosi di far conoscere a sessanta appassionati i nostri bellissimi territori – spiega Giacomo Cacchione – percorreremo a piedi sia sentieri ufficiali del Parco che vecchi sentieri ormai quasi dimenticati. L’appuntamento è alla grotta rupestre di San Michele Arcangelo, a Sant’Angelo a Fasanella, da dove inizierà la nostra due giorni attraverso gli splendidi luoghi degli Alburni”.
CONDIVIDI L’ ARTICOLO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Articoli correlati

    Ultime notizie