Al via le iscrizioni per l’Oscar di Bilancio Ferpi: l’attenzione ai fattori ESG premia

MILANO – Sono 59, con questa, le edizioni dell’Oscar di Bilancio, promosso da FERPI–Federazione Relazioni Pubbliche Italiana,Borsa Italiana e Università Bocconi per premiare le organizzazioni che rendicontano il proprio operato e condividono i risultati con gli stakeholder. Questa edizione si svolge in un periodo di novità normative che dimostra la crescente importanza data alla valutazione della dimensione sociale ed ambientale, oltre che economica, dell’operato delle organizzazioni.

“Punto di riferimento per le comunità professionali del settore economico-finanziario e della comunicazione – afferma il Presidente di FERPI Filippo Nani in occasione della pubblicazione del regolamento (www.ferpi.it/oscar-di-bilancio) – l’Oscar di Bilancio, da anni e con successo di partecipazione, contribuisce allo sviluppo di una corretta e completa comunicazione, stimolando le organizzazioni ad impegnarsi per una rendicontazione sempre più chiara e articolata. Per l’edizione 2023 il Comitato promotore, affiancato da quattordici Associazioni partner, oltre a rivedere il regolamento per favorire un’ulteriore crescita qualitativa e quantitativa delle candidature, ha per la prima volta aggiunto fra i Premi speciali quello dedicato alla #Generazione Z – organizzato in collaborazione con il Giffoni Innovation Hub – che valuta la capacità dei Bilanci di sostenibilità di coinvolgere le nuove generazioni (#Gen Z) nel raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità tramite canali e strumenti di comunicazione innovativi”.

L’iscrizione all’ Oscar di Bilancio è gratuita. Possono partecipare le organizzazioni con sede in Italia che rientrino in una delle dieci categorie previste: Grandi imprese quotate; Grandi imprese non quotate; Utility o Multi-utility quotate e non; Medie e piccole imprese quotate; Medie e piccole imprese non quotate; Imprese finanziarie; Società Benefit; Istituzioni pubbliche e associazioni di rappresentanza; Fondazioni di erogazione; Imprese sociali e organizzazioni non profit. Tra i Premi speciali, oltre a quello dedicato alla Generazione Z, “Comunicazione della sostenibilità“, “Dichiarazione non finanziaria” e “Integrated Reporting“.

Le iscrizioni chiuderanno il 30 settembre.  Le Commissioni di valutazione esamineranno in ottobre tutte le candidature e la Giuria individuerà finalisti e vincitori. La premiazione è prevista come sempre a Milano, presso Palazzo Mezzanotte di Borsa Italiana, entro fine novembre.

Sono 14 le Associazioni partner dell’Oscar di Bilancio 2023:  AIAF – Associazione Italiana per l’Analisi Finanziaria; AIIA – Associazione Italiana Internal Auditors; AIR – Associazione Investor Relation; ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani; ANDAF – Associazione Italiana Direttori Amministrativi e Finanziari; ANIMA per il sociale nei valori d’impresa; ASSOBENEFIT – Associazione nazionale Società Benefit; Fondazione Sodalitas; Fondazione OIBR – Organismo Italiano di Business Reporting; GBS – Gruppo Bilanci e Sostenibilità; GIH – Giffoni Innovation Hub NEDCOMMUNITY – Associazione Italiana degli amministratori non esecutivi e indipendenti; ODCEC – Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano; SUSTAINABILITY MAKERS – The professional network.

A questo link il regolamento e il form di iscrizione: www.ferpi.it/oscar-di-bilancio/come-partecipare

Appuntamento quindi a novembre, a Palazzo Mezzanotte, per scoprire quali saranno i bilanci da Oscar del 2023!

CONDIVIDI L’ ARTICOLO

Articoli correlati

Ultime notizie