Privacy Policy Allarme TARI. Confcommercio chiede annullamento sanzioni e rateizzazioni - Sud Notizie
News
Allarme TARI. Confcommercio chiede annullamento sanzioni e rateizzazioni

NAPOLI – “Il Comune ha stabilito a dicembre, così come da noi fortemente richiesto, significative agevolazioni sulla Tari 2021 destinate alle categorie imprenditoriali maggiormente colpite dall’emergenza Covid. Oggi però chiediamo un ulteriore sforzo all’amministrazione. Emerge infatti la necessità di un intervento anche sulla Tari 2020, posto che gran parte delle imprese, specie nei settori soggetti ai maggiori oneri, come la ristorazione, non ha potuto far fronte al pagamento di tale annualità a causa della drammatica contrazione dell’attività dovuta ai ripetuti periodi di chiusura. Chiediamo pertanto di voler valutare la possibilità di prevedere qualche forma di agevolazione anche sulla TARI 2020 e comunque di stabilire sin d’ora l’annullamento delle sanzioni per ritardato pagamento e la possibilità di rateizzare tali importi, in modo da evitare una ulteriore ed immeritata penalizzazione per tante aziende che si stanno faticosamente riprendendo dall’emergenza”. E’ questo l’appello rivolto oggi da Carla della Corte, presidente Confcommercio Napoli in una lettera al sindaco Gaetano Manfredi e agli assessori al Bilancio Pier Paolo Baretta e alle Attività Produttive Teresa Armato.

“Se il provvedimento approvato nel dicembre scorso ha rappresentato una importante boccata d’ossigeno per le imprese del commercio e del turismo per le quali la TARI rappresenta un onere rilevantissimo già in tempi normali, ma assolutamente insostenibile in tempi di ridotta attività a causa dell’emergenza Covid, oggi la nostra richiesta si fa ancora più urgente perché riguarda migliaia di attività in città che rischiano di non riuscire a ripartire dopo due anni difficilissimi”, ha concluso Carla della Corte.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie