News
Anas, al via la procedura di Dibattito Pubblico per la Strada Garganica

FOGGIA – Un progetto volto a potenziare il collegamento stradale tra Vico del Gargano e Mattinata attraverso una nuova viabilità a scorrimento veloce, a partire dai due tratti già esistenti, la SS693 tra lo svincolo di Poggio Imperiale e Vico del Gargano, e la SS89 “Garganica” tra Foggia e Mattinata. Questo l’oggetto dell’intervento programmato da ANAS – Gruppo FS, già commissariato dal Governo ad aprile 2021 per la sua rilevanza socio-economica, e oggetto della procedura di Dibattito Pubblico inaugurato con la conferenza stampa tenutasi presso Palazzo Dogana, sede della Provincia di Foggia.

Il progetto, assieme allo studio di fattibilità tecnico-economica dell’opera, illustrato in un apposito dossier divulgativo, è stato presentato ufficialmente da ANAS alla presenza delle principali istituzioni nazionali e locali coinvolte. Da Palazzo Dogana sono infatti intervenuti, salutati dal Vicepresidente della Regione Puglia Raffaele Piemontese, il Presidente della Provincia di Foggia Nicola Gatta, seguito dal Commissario Straordinario e Responsabile della Struttura Territoriale Puglia di ANAS Vincenzo Marzi, e dal Coordinatore del Dibattito Pubblico sulla realizzazione dell’opera Alberto Cena. Hanno chiuso i lavori la Presidente della Commissione Nazionale del Dibattito Pubblico Caterina Cittadino, i membri della Commissione VIA-VAS avv. Paola Brambilla, Coordinatrice della VIA, e la prof.ssa Monica Pasca referente delle infrastrutture lineari, e il Viceministro delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili Alessandro Morelli.

L’opera che sarà dibattuta assieme ai cittadini e ai soggetti interessati ha l’obiettivo di ridurre l’isolamento delle località situate sulla costa Nord-Est del Gargano, generato dal mancato completamento della SS 693. In particolare, con la realizzazione dell’intervento, si vuole migliorare l’accessibilità ai centri abitati e alle aree turistiche della zona, nonché a scuole e presidi sanitari, riducendo i tempi di percorrenza, incrementare la sicurezza stradale delle infrastrutture esistenti, ridurre l’inquinamento atmosferico e sonoro, e in generale a supportare la crescita economica del Gargano, in sinergia con i già previsti investimenti regionali e provinciali, contrastandone il progressivo spopolamento.

Il dibattito pubblico ha lo scopo di presentare ai cittadini il progetto della nuova infrastruttura e di raccogliere osservazioni e proposte per consentire al proponente dell’opera, ANAS, di valutare il progetto in rapporto con il territorio alla luce delle diverse alternative di tracciato finora studiate. Il percorso è aperto a tutti i cittadini e gli stakeholder interessati ed è organizzato affinché tutti i partecipanti possano ricevere una informazione completa sul progetto, chiedere e ottenere chiarimenti da parte dei progettisti, indicare criticità o temi da approfondire e proporre soluzioni migliorative.

Il calendario di incontri del dibattito pubblico prenderà il via con l’appuntamento di Vico del Gargano previsto per il 19 gennaio, dalle ore 17 alle ore 19:30, in modalità ibrida (sia in presenza, sia online). Seguiranno altri tre incontri informativi sul territorio, a Peschici, Vieste e Mattinata, e tre incontri di approfondimento tematici, online, che tratteranno le ricadute delle alternative studiate in un contesto di area vasta, quella dei Comuni facenti parte del Parco del Gargano, dedicati alle ricadute socio-economiche, agli aspetti archeologici, ambientali e paesaggistici, e ai tempi e alle modalità realizzative dell’intervento.

Saranno organizzati inoltre due tavoli tecnici con gli enti nazionali e locali che saranno interessati dalle successive fasi approvative dell’opera, al fine di coinvolgere sin da questa fase gli enti preposti alla salvaguardia del territorio in un dialogo costruttivo con il proponente. Prenderà luogo infine un incontro finale, sempre in modalità online, di presentazione della relazione conclusiva del dibattito. Per informazioni su come partecipare al Dibattito Pubblico è possibile visitare il sito web dedicato: www.dibattitopubblicogarganica.it

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Articoli correlati

    Ultime notizie