News
ASMEL – da 10 anni al fianco dei Comuni italiani

ROMA – Si chiama ASMEL Consortile e rappresenta una delle tante gestioni associate di servizi comunali promosse, attraverso la Rete, dall’Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti locali, che conta 4.072 Soci in tutt’Italia. È stata costituita il 23 gennaio 2013 e ha come unico oggetto sociale l’erogazione di servizi di committenza ai Comuni Soci.

“Ha sollevato migliaia di Comuni dall’incubo – dichiara il Segretario Generale Francesco Pinto – di fare i conti con norme sugli appalti di improbabile interpretazione con italica creatività. Facendo proprie tutte le prescrizioni, anche le più fantasiose, impartite da apparati centrali sempre più autoreferenziali. E ha sopperito all’inevitabile appesantimento delle procedure, facendole “digerire” dal proprio sistema informatizzato. Che ha sfornato così servizi di eProcurement veloci, efficienti e trasparenti. Risultando la prima Centrale di committenza italiana a ottenere la certificazione europea ISO 37001 che attesta il pieno rispetto delle norme anticorruzione. E vedendosi premiata a Maastricht con l’Eipa best practice certificate attribuito agli Enti pubblici distintisi per digitalizzazione e innovazione nelle procedure burocratiche”.

Parliamo di una Società nella proprietà dei Comuni ASMEL che si è creata acerrimi avversari a Roma ed estimatori in Europa facendo gli interessi dei Soci, che si son visti sollevare dalle pastoie burocratiche, assorbite dalla propria Centrale. “La quale consente ai Comuni, in particolare quelli medi e piccoli, – aggiunge Pinto – di gestire anche procedure e appalti complessi, a partire da quelli legati al PNRR, sfatando così il mito che li rappresenta come incapaci di spendere. Al contrario, gli Enti più vicini ai cittadini riescono meglio a individuare le soluzioni per il soddisfacimento delle loro esigenze”.

La Centrale è ormai divenuta un autentico Centro di Competenza PNRR, che opera a 360° assistendo gratuitamente i Comuni anche nelle fasi precedenti l’appalto e in quelle successive di gestione contrattuale. ASMEL Consortile, in questi ultimi mesi, ha potenziato organico e struttura organizzativa per soddisfare il forte picco di gare PNRR di fine anno e trovarsi attrezzata per le prossime scadenze.

I numeri della Centrale:

  • 6.500, gli appalti espletati nel 2022 per 1,5 miliardi di euro.
  • 100%, i Soci pubblici.
  • 100%, le procedure di committenza digitalizzate.
  • 300mila, le giornate di formazione/persona erogate gratuitamente nel 2022.
  • 75%, i Soci che grazie alla formazione continua utilizzano in autonomia e gratuitamente i servizi di committenza digitalizzati.
  • 0,7%, il tasso di soccombenza in giudizio, consentendo di assicurare ai Soci assistenza legale gratuita innanzi ai tribunali amministrativi.
  • 39 anni, l’età media del personale.
  • 92%, la quota di dipendenti laureati.
  • 150%, la crescita annua degli Enti che acquistano su AMAZON attraverso ASMEL.
  • 37001, la certificazione UNI EN ISO che attesta il pieno rispetto delle norme anticorruzione, la prima rilasciata in Italia a una Centrale di committenza.

 

Identikit dell’associazione

Oltre ai tipici compiti di rappresentanza istituzionale, ASMEL valorizza il principio di autonomia degli enti locali promuovendo, attraverso la Rete, la gestione associata dei servizi, in luogo della gestione associata coatta delle funzioni. Le iniziative di gestione associata ASMEL si sviluppano con modalità cooperativa e pervasiva, mai prescrittiva e riguardano vari settori. Oltre alla centralizzazione della committenza, i concorsi semplificati con gli Elenchi idonei, la formazione continua e l’aggiornamento gratuiti per amministratori e dipendenti con collaborazioni accademiche strutturali, le Comunità energetiche, la digitalizzazione e agli acquisti sui marketplace tipo AMAZON che consentono ampi risparmi rispetto a CONSIP, il supporto alla programmazione tipo Piao e le altre community di servizi.

Supporto gare a 360°
Dalla Project e Bim management alla rendicontazione su ReGiS

Asmel Consortile supporta gli enti locali attuatori di interventi PNRR/PNC in tutte le fasi tecnico-amministrative dell’iter procedurale degli appalti che conduce dalla Programmazione e Progettazione anche in BIM – Building Information Modeling fino all’affidamento e alla fase esecutiva e alla rendicontazione su ReGiS, con costi imputati direttamente sul Quadro Economico dei finanziamenti.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie