News
BCC Napoli: nuovi servizi e opportunità nella nuova campagna soci

NAPOLI – BCC soci il valore in più di essere un gruppo. E’ con questo claim che la BCC Napoli lancia la nuova campagna di servizi riservati ai soci dell’istituto presieduto da Amedeo Manzo, l’unica banca con il nome della città partenopea. Un istituto che da sempre si fonda sulla valorizzazione del territorio. Tutti i depositi e gli utili della banca infatti sono riutilizzati nell’area napoletana.

“Oggi lanciamo il programma “Soci BCC di Napoli”, una operazione a premi valida per un anno con la possibilità di ottenere una gamma di opportunità e servizi in una realtà che coltiva le relazioni e condivide i valori. Insieme realizziamo proposte e progetti di crescita per il benessere del territorio e delle comunità”, commenta il presidente della Banca di Credito Cooperativo Amedeo Manzo. “Soci BCC di Napoli”, valida dal 18 gennaio 2023 al 18 gennaio 2024, è destinata ai soci persone fisiche e in particolare a chi possiede le caratteristiche dettagliate nello specifico regolamento consultabile su www.bccnapoli.it. Un nuovo programma fedeltà dedicato che permette di accumulare i punti attraverso le consuete operazioni bancarie e non solo. La BCC riconoscerà punti anche per tutte quelle attività che non sono propriamente “bancarie” vale a dire la partecipazione all’assemblea, la presentazione di un nuovo socio e tante altre. I punti cumulati potranno poi essere utilizzati per ricevere i premi indicati all’interno del catalogo.

“Le BCC rappresentano un modello di banca attento alla redditività sociale mantenendo anche negli ultimi anni di congiunture difficili il presidio locale al servizio della clientela con un ruolo attivo a favore dello sviluppo delle economie locali, dell’inclusione, della promozione della stabilità e della concorrenza. La finanza mutualistica reinveste il risparmio sul territorio in cui è stato raccolto (il 95% degli impieghi deve essere erogato nell’area di competenza della BCC); le banche di credito cooperativo per la loro vocazione di istituti a stretto contatto con le comunità locali possono svolgere un ruolo privilegiato di raccordo con i territori per attività di particolare rilievo quali l’accesso all’edilizia sociale, credito alla piccola imprenditoria, sostegno alle comunità energetiche, valorizzazione dei piccoli borghi nelle aree interne; la rete delle banche di comunità sostiene le imprese anche nelle fasi di crisi economica. Possiamo concludere, dunque, sottolineando che sempre più ci caratterizziamo per essere una banca che mette al centro della nostra azione l’uomo, il cliente, il socio ed è un modello che sino ad oggi ci ha caratterizzati per essere sempre stati una banca efficiente e con tutti gli indicatori positivi”, ha concluso Manzo.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie