News
BCC Terra di Lavoro al convegno dei Commercialisti nolani

NOLA (Na) – Si è tenuto nel Salone dei Medaglioni della sede Vescovile di Nola, il convegno organizzato dall’Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili, in collaborazione con UNAGRACO, dal titolo: “Ruolo delle banche in periodi critici, la resilienza delle BCC e il legame con il territorio”.

I saluti di indirizzo del Vescovo di Nola S.E. Mons. Francesco Marino e del Sindaco della città bruniana, Dott. Carlo Bonauro, hanno aperto i lavori.

Attesi gli interventi del Giudice della Prima Sez. Civile del Tribunale di Nola, che ha portato all’attenzione della vasta platea, i temi dei tassi e dell’anatocismo, mettendo l’accento sugli ultimi dettami giurisprudenziali in tema di usura e fideiussione con particolare riguardo alla normativa antitrust.

Attuale e significativo l’intervento della Prof.ssa Elisabetta Marzano che nel suo intervento ha disquisito sui temi dei mercati finanziari, inflazione e aumento dei tassi di interesse raffrontando lo scenario nazionale con quello europeo.

Ma chi ha conquistato l’attenzione dei commercialisti presenti al convegno e sicuramente attesi i loro interventi, sono stati gli spunti lanciati dei vertici della BCC Terra di Lavoro S. Vincenzo de’ Paoli.

I saluti del Presidente del CdA della BCC Terra di Lavoro, Roberto Ricciardi hanno introdotto i temi creditizi-finanziari.

“Le BCC sono banche differenti dalle banche commerciali – sottolinea Roberto Ricciardi – se queste ultime fanno degli utili il loro profitto, le BCC reinvestono il 95% nel territorio dove operano. Questo modus operandi, che è lo stesso della BCC Terra di Lavoro, ha fatto si che il 14 dicembre 2021, tagliassimo il traguardo dei 100 anni di attività.”

Il Direttore Generale della BCC Terra di Lavoro, Antonio Francese, con un volo pindarico dalla costituzione delle BCC, avvenuta nel 1883 arrivando ai giorni nostri, ha illustrato l’evoluzione delle stesse, attraverso le guerre di inizio e metà secolo scorso attraverso la pandemia del 2020 e ultimo il conflitto Russo/Ucraino, sottolineando come la BCC Terra di Lavoro, anche durante il Covid si sia distinta con gli aiuti erogati dal Governo a favore delle aziende.

Il Responsabile Centro Imprese della BCC Casagiovese, ha sottolineato l’importanza dell’istruttoria nel campo dei finanziamenti alle imprese, esortando i commercialisti presenti, ad una documentazione completa e non sottovalutare in fase di dichiarazioni e deposito bilanci, quelle che possano essere le esigenze bancarie nella richiesta di assistenza creditizia da parte delle aziende.

Ha chiuso il convegno il Responsabile comunicazione della BCC Terra di Lavoro, Alessandro Cannolicchio, che ha illustrato l’ultima creatura della BCC, la Mutua S. Vincenzo, della quale la banca è socio fondatore e finanziatore, specificando quali siano gli obiettivi della Mutua, con gli innumerevoli servizi resi ai soci e clienti della BCC.C

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie