News
Centri anziani di Scafati, verso l’autorizzazione per la riapertura

SCAFATI (Sa) – “Riapriremo i centri anziani entro la prossima settimana”, lo ha preannunciato il Sindaco Cristoforo Salvati ai responsabili dei circoli presenti sul territorio, convocati a Palazzo Meyer per un incontro. Presente anche l’Assessore alle Politiche sociali, Raffaele Sicignano. La richiesta di riaprire i centri, dopo la prolungata chiusura determinata dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, era stata più volte sollecitata al primo cittadino, che si è attivato, dando mandato al responsabile del settore “Servizi al cittadino”, Anna Sorrentino, di espletare tutti gli adempimenti necessari per recepire le istanze degli anziani e garantire la ripresa delle attività nei circoli loro riservati. L’accesso ai centri sarà, in ogni caso, consentito solo ai soci vaccinati o in possesso di un tampone di recente esecuzione, con esito negativo.

“Ci apprestiamo a fare un altro cauto passo verso la normalità – ha commentato il Sindaco Cristoforo Salvati – recependo le istanze dei nostri anziani e riattivando un servizio importante per la comunità, ovviamente nell’assoluto rispetto delle misure di sicurezza e prevenzione del contagio. L’emergenza sanita-ria che stiamo ancora affrontando ha colpito pesantemente la popolazione anziana, con inevitabili ripercus-sioni anche sulla loro vita sociale. Sappiamo, pertanto, quanto siano importanti per loro i momenti di incon-tro e di socialità. Ho garantito ai responsabili dei circoli, che ho incontrato ieri insieme all’Assessore Sici-gnano, la piena disponibilità di questa Amministrazione ad autorizzare la riapertura dei centri entro la prossima settimana purché sia consentito l’accesso solo ad anziani vaccinati o con tampone negativo. Ho già chiesto al responsabile del settore, la dott.ssa Sorrentino, di avviare le procedure necessarie”.

“Forniremo – ha aggiunto l’Assessore alle Politiche sociali, Raffaele Sicignano – ai referenti dei centri anziani indicazioni precise sulle precauzioni da adottare per far sì che ogni circolo possa garantire condizioni di totale sicurezza ai propri associati. Dobbiamo agire con prudenza perché il virus è ancora tra noi. Abbassare la guardia in questo momento potrebbe essere pericoloso. Proprio per questo abbiamo con-cordato con i responsabili dei centri anziani di ammettere l’accesso ai circoli dei soli soci vaccinati o in possesso di un tampone negativo di recente esecuzione.”

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Articoli correlati

    Ultime notizie