Privacy Policy Città di Vico Equense. Tre giorni di celebrazioni per festeggiare il ventennale - Sud Notizie
News
Città di Vico Equense. Tre giorni di celebrazioni per festeggiare il ventennale

VICO EQUENSE (Na) – Sarà un lungo fine settimana per la comunità vicana, in fermento per il titolo che anticamente, veniva concesso ai comuni con decreto del Re (fino al 1946) e, successivamente, dal presidente della Repubblica, in virtù dell’importanza storica, artistica, civica o demografica della città destinataria dell’onorificenza.

A questo si deve la presenza, nel logo del Comune, di una corona formata da un cerchio d’oro aperto da otto pusterle (cinque visibili) con due cordonate a muro sui margini, sostenente otto torri (cinque visibili), riunite da cortine di muro, il tutto d’oro e murato di nero.

Per celebrare al meglio la ricorrenza, la Città di Vico Equense ha organizzato un articolato programma suddiviso in tre giorni.

Si parte sabato 10 settembre. Alle ore 19.00, presso il piazzale G. Siani, con la cerimonia dell’alzabandiera, e a seguire al Chiostro dell’Istituto Ss. Trinità e Paradiso, è in programma l’apertura dell’evento istituzionale con la partecipazione ed esibizione della Fanfara dei Carabinieri, 10° Reggimento Campania di Napoli con la direzione del M° Luca Berardo.

Domenica 11 settembre alle ore 19.00, presso Atrio palazzo storico comunale sarà il momento dell’arte, con un recital di poesie e canzoni dal titolo emblematico, “Dedicate a Vico”.

Lunedi 12 settembre, dalle ore 9.00 e fino alle 14.00, presso l’atrio del Palazzo storico comunale sarà in distribuzione un annullo filatelico speciale temporaneo. Il timbro originale che sarà apposto liberamente su richiesta degli interessati intervenuti, verrà successivamente depositato, per circa tre mesi, presso l’Ufficio Filatelico delle Poste di Sorrento per le richieste di affrancatura dei collezionisti e poi conservato al museo del MISE – Ministero dello Sviluppo Economico.

“Sarà un orgoglio rappresentare la Città in occasione di questa manifestazione – ha dichiarato il sindaco Peppe Aiello. Eventi come questi rappresentano uno stimolo a continuare sul percorso iniziato poco meno di un anno fa e che pian piano sta vedendo i suoi frutti. Tre giorni di eventi speciali, dedicati a una comunità proiettata nel futuro, ma che ha radici ben salde sulle sue tradizioni e la sua storia”.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie