News
Confcommercio: ‘Talent Day’, per favorire l’incontro tra domanda e offerta

POTENZA – Il problema della difficoltà delle imprese dei settori servizi turistici, alloggio e ristorazione a reperire la manodopera necessaria continua a rappresentare un freno per settori che vengono da una stagione turistica estiva positiva e con il ritorno dei clienti al ristorante. Fipe-Confcommercio, la federazione dei Pubblici esercizi, corre ai ripari e presenta il “Talent Day”, iniziativa nata per creare una rete in grado di favorire l’incontro tra domanda e offerta.

Michele Tropiano, presidente Federalberghi e vice presidente Confcommercio Potenza, dà un quadro della situazione: nelle previsioni di Unioncamere-Excelsior sulle nuove assunzioni le entrate al lavoro in Basilicata sono 3.260 per questo mese di ottobre per arrivare a 8.970 entro la fine dell’anno (dicembre). Nonostante la stagione turistica volge al termine specie in Basilicata, dove è tradizionalmente “molto corta”, almeno un quinto dei nuovi assunti, sia pure con contratti a tempo determinato, sono previsti per i servizi turistici, alloggio e ristorazione a conferma che se cresce il turismo cresce l’occupazione. Ma – continua Tropiano – quasi 4 figure professionali su 10 che richiedono alberghi, ristoranti, pubblici esercizi, da noi non si trovano. Di qui la nuova iniziativa Fipe tenuto conto che la questione della difficoltà di reperire manodopera e non solo specializzata è di carattere nazionale.

Il presidente della Fipe, Lino Enrico Stoppani sottolinea che “oggi si assiste a un rimbalzo, seppur parziale, con la ristorazione che nel solo mese di ottobre ha in previsione l’assunzione di 41.700 addetti. Personale specializzato del quale bar e ristoranti hanno un disperato bisogno per continuare a erogare un servizio efficiente e traghettare il settore definitivamente fuori dalla crisi”. “Affrontare i temi del lavoro, dopo la tempesta del Covid – aggiunge Stoppani – è la sfida più difficile, per i problemi connessi ai tassi di produttività delle imprese ai minimi storici e a una situazione di forte carenza di manodopera e continua dispersione di competenze. Il contratto collettivo nazionale di lavoro è un presidio di legalità, che tutela non solo i dipendenti, ma anche le aziende contrastando i fenomeni di pirateria contrattuale ed è da qui che dobbiamo ripartire per unire le esigenze di innalzamento della produttività, con quelle di evoluzione della professionalità e delle competenze dei dipendenti”.

Tropiano ricorda il protocollo siglato tra Federalberghi Potenza e Matera con l’Ufficio Scolastico Regionale e gli incontri programmati presso gli Istituti Alberghieri della regione. Abbiamo deciso di andare noi a trovare i ragazzi e le ragazze nelle scuole ad indirizzo alberghiero e professionale – spiega – per contribuire ad orientarli con stage in azienda al lavoro. Purtroppo i nostri sforzi non bastano e ci aspettiamo che anche la Regione attraverso programmi di formazione professionale e stage in azienda ci venga incontro. Ci sono già nostre aziende associate – conclude – che hanno fatto ricorso a richieste di lavoratori extracomunitari persino da Paesi asiatici e aspettano solo i permessi di soggiorno. Noi siamo convinti che i talenti lucani ci sono, tant’è che molti chef lavorano all’estero, e puntiamo a trattenerli in Basilicata. Contiamo di replicare il “Talent day” sui territori per diffondere tra i giovani le opportunità che ci sono.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Articoli correlati

    Ultime notizie