Privacy Policy Contratti di sviluppo, Traettino: Grande opportunità per il sistema industriale - Sud Notizie
News
Contratti di sviluppo, Traettino: Grande opportunità per il sistema industriale

NAPOLI – “I nuovi Contratti di Sviluppo sono una grande opportunità per alcuni settori cruciali del sistema industriale del nostro territorio. La misura approntata dal Ministero dello Sviluppo Economico è in linea con quanto previsto dal Pnrr e costituisce uno strumento utile soprattutto per le imprese che intendono innovare, raccogliendo la sfida della competitività in un momento così delicato”. A dichiararlo è stato il Presidente di Confindustria Campania, Luigi Traettino, intervenuto nel corso del webinar organizzato da Regione Campania e Confindustria Campania, dedicato ai nuovi Contratti di Sviluppo e realizzato nell’ambito delle iniziative attuative del protocollo per gli investimenti esteri sottoscritto dai due Enti.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con il Decreto del 13 gennaio 2022, ha previsto il sostegno di programmi di sviluppo coerenti con le finalità dell’Investimento 5.2 “Competitività e resilienza delle filiere produttive” del Pnrr. Lunedì 11 aprile 2022, a partire dalle ore 12, le imprese potranno presentare domanda di agevolazione per gli investimenti nelle filiere industriali strategiche e innovative, anche nei settori delle rinnovabili e delle batterie, attraverso lo strumento dei nuovi Contratti di Sviluppo. Le domande devono avere ad oggetto la realizzazione di programmi concernenti filiere produttive, anche emergenti, strategiche per lo sviluppo del sistema Paese. In questa prima fase sono ritenuti prioritari i seguenti settori: agroindustria, design, moda e arredo, automotive, microelettronica e semiconduttori, metallo ed elettromeccanica e chimico/farmaceutico.

“La Regione Campania – ha spiegato a margine del webinar l’Assessore alle Attività Produttive della Regione Campania, Antonio Marchiello – ha predisposto tante misure di sostegno al tessuto produttivo per risultati concreti che rafforzino l’economia campana e le aziende territoriali, rendendole più innovative e competitive. Abbiamo destinato fondi per cofinanziare lo strumento agevolativo dei Contratti di Sviluppo con l’obiettivo di supportare programmi di investimento che abbiano un rilevante e significativo impatto sul sistema produttivo e sull’occupazione. Nello specifico si prevedono 4 campi prioritari: le 6A agro-alimentare, agricoltura, aerospazio, automotive, abbigliamento e acque; recupero dei siti industriali dismessi; green economy; Zone Economiche Speciali. Inoltre, con il Fondo Regionale per la Crescita sono stati stanziati quasi 200 milioni di euro, oltre 2000 imprese riceveranno l’aiuto nei prossimi mesi. Il 20 aprile si aprirà invece l’avviso per il sostegno alle MPMI per il trasferimento tecnologico, con 20 milioni di euro a disposizione”.

Al webinar ha partecipato anche il Direttore Generale Attività Produttive della Regione Campania, Raffaella Farina: “Come Regione Campania – ha detto – vogliamo essere vicini alle imprese del nostro territorio, cercando anche di utilizzare fino in fondo tutte le risorse del POR FESR e dei Fondi Strutturali, con lo scopo di avere delle imprese più forti”.

Ad illustrare il provvedimento il Responsabile dell’Area Grandi Investimenti e Sviluppo Imprese di Invitalia, Paolo Praticò.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie