Privacy Policy Domenica torna il Premio Arte e Musica Franco Troiano - Sud Notizie
News
Domenica torna il Premio Arte e Musica Franco Troiano

CAVA de’ TIRREMI (Sa) – Torna domenica prossima a Cava de’ Tirreni l’appuntamento con il Premio Arte e Musica “Franco Troiano”, intitolato all’indimenticato promoter fondatore di Anni 60 produzioni.

Ideato e organizzato dal 2017 dalla Parrocchia S. Alfonso di via Filangieri gestita da Don Gioacchino Lanzillo per non dimenticare gli uomini illustri che hanno fatto grande la storia di Cava de’ Tirreni, il riconoscimento sarà assegnato nel corso della serata clou delle celebrazioni per Sant’Alfonso che sarà allietata dallo spettacolo di Simone Schettino.

A ricevere quest’anno il Premio il noto imprenditore Franco D’Amico.

Sarà un evento nel segno del ricordo dell’indimenticata personalità di Franco Troiano, per “ringraziare ancora una volta Ciccio per la vitalità artistica e per il grande impegno nei confronti di questa città, per averla fatta crescere e conoscere a livello nazionale” e per preservare il suo esempio e la sua opera con un Premio a lui intitolato e indirizzato.

Franco Troiano, per tutti Ciccio, è stato un punto di riferimento per la vita culturale e sociale di Cava de’ Tirreni: lungimirante e caparbio organizzatore di eventi capace, tra gli anni ’80 e ’90, di rendere un piccolo centro di provincia la capitale della musica dal vivo al Sud, con i live di star internazionali e big italiani, fu anche presidente della Cavese Calcio dal 1996 al 1999, anno della sua scomparsa. Tra gli indimenticabili concerti da lui organizzati, le date uniche di star internazionali come i Pink Floyd, Tina Turner, Duran Duran, Prince, Simple Minds, e di big italiani quali Vasco Rossi, Zucchero, Baglioni, Pino Daniele cui fu legato da profonda amicizia e stima reciproca, come testimonia la dedica che il mascalzone latino gli fece, custodita nello Stadio Simonetta Lamberti. Stadio che fu la sua seconda casa, ancor di più quando decise di prendere in mano la Cavese Calcio per farla volare alto come solo lui – caparbio e inarrestabile – avrebbe potuto fare, se solo poi il destino non avesse deciso diversamente.

 

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie