News
“Doppiorizzonte” di Pietro Capogrosso a Palazzo delle Arti Beltrani di Trani

TRANI (BT) – Una importante personale del pittore Pietro Capogrosso s’inaugura sabato 4 dicembre alle ore 18,00 con il vernissage (solo su invito) a Palazzo delle Arti Beltrani, già sede della Pinacoteca Ivo Scaringi. L’esposizione, organizzata dall’Associazione Delle Arti in collaborazione con il Palazzo delle Arti Beltrani con il patrocinio della città di Trani e dell’Accademia delle Belle Arti di Roma, presenta sotto il titolo “Doppiorizzonte” una serie di dipinti recenti e inediti, eseguiti nel corso del 2020, prima e durante la pandemia, integrata da una selezione di opere che testimoniano un’esperienza di nuova pittura che sin dagli anni ’90 ha suscitato l’attenzione della critica in Italia e all’estero.

Capogrosso (nato a Trani nel 1967) vive ora a Barcellona ed è titolare di cattedra di Disegno presso l’Accademia di Belle Arti di Roma. Da Milano, dove ha vissuto sino al 2015 prima studiando e poi insegnando all’Accademia di Brera, si è affermato con un percorso di mostre e di ricerche anche con soggiorni in Corea del Sud e a Mosca. Nel testo per il catalogo di “Doppiorizzonte”, realizzato col sostegno dell’Accademia di Roma (De Luca Editori), il curatore della mostra Pietro Marino delinea tutti i passaggi storici tra la figurazione e l’astrazione che hanno condotto l’artista a inventare un mondo di immagini – come lui stesso le definisce – sempre più «diafane, immateriali, rarefatte, monocrome». Ma sempre nutrite dai ricordi della sua infanzia e dalla luce della sua terra. È questo il “doppio orizzonte” che segna il ritorno di Capogrosso nella sua città natale, con una mostra molto attesa dopo diversi rinvii dovuti alle restrizioni imposte dalle norme anticontagio.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Articoli correlati

    Ultime notizie