Privacy Policy Al Festival 'Città di Casamarciano' il teatro amatoriale e quello per bambini - Sud Notizie
News
Al Festival ‘Città di Casamarciano’ il teatro amatoriale e quello per bambini

CASAMARCIANO (Na) – Grande successo per la serata d’apertura della XII edizione del Festival nazionale del teatro “Città di Casamarciano”- Scenari di convivialità. Applausi per Maurizio Casagrande, protagonista dello spettacolo A tu per tre. Nel corso della serata, l’attore partenopeo ha ricevuto dalle mani dell’Amministratore Unico SCABEC, Pantaleone Annunziata il Premio alla carriera, alla memoria del padre Antonio Casagrande, recentemente scomparso.

“Con Antonio Casagrande la città di Napoli ha perso un pezzo della sua anima, un tassello indimenticabile della sua memoria artistica e del suo patrimonio culturale – Pantaleone Annunziata, amministratore unico Scabec, Società Campana Beni Culturali -. Antonio Casagrande è stato un grande attore e un autentico interprete della tradizione eduardiana. Impossibile dimenticare le sue interpretazioni in Filumena Marturano, Napoli Milionaria e Il sindaco del rione Sanità. Sono onorato che lui possa rivivere attraverso il Festival Nazionale del Teatro “Città di Casamarciano”. Un doveroso grazie a lui e a suo figlio Maurizio, testimone, erede ed interprete della grande scuola teatrale partenopea. Un ringraziamento sentito anche agli organizzatori del festival che, quest’anno è dedicato alla convivialità. Una dimensione profonda dell’animo, un momento quasi sacro per il popolo dell’antica Roma. Un istante caratterizzato da una spensieratezza che alterna il riposo all’apprendimento. Un tema stimolante da affrontare e sviscerare durante una rassegna artistica che include diverse forme d’arte quali teatro, musica, letteratura ed enogastronomia. Ed è proprio da qui che riparte, con coraggio, il Festival Nazionale del Teatro “Città di Casamarciano. Un atto d’amore che affonda le sue origini nelle radici di un intero territorio. Basti pensare che proprio qui, nel lontano 600, presso il complesso badiale di Santa Maria Del Plesco, il conte Annibale Sersale redasse il testo Scenari Casamarciano, che, ancora oggi, costituisce materia di indagine per cultori ed esperti della commedia d’arte”.

Il festival prosegue stasera al Borgo Santa Maria in Casamarciano, venerdì 16 settembre ore 20,30, con la Compagnia teatrale amatoriale Hyria in “A’ Nanassa”, commedia in tre atti di Eduardo Scarpetta. Regia Giovanni Cavaccini. Scenografie Carmine Ciccone. Domani invece, sabato 17 settembre alle ore 16, Il teatro nel Baule presenta Storie di Bambine ribelli (in collaborazione con Bibì&Cocò libreria indipendente per bambini di Nola) mentre in serata, alle ore 20,30, sarà di scena la Compagnia teatrale Nolana Pipariello in “ …. Fatemi capire”. Commedia in due atti di Salvatore Esposito Pipariello. Adattamento e regia di Peppe Ciringiò.

Ingresso gratuito a tutti gli spettacoli.

Il festival Nazionale del Teatro Città di Casamarciano è a cura del Comune di Casamarciano e gode del patrocinio morale della Regione Campania in collaborazione con Scabec, Società campana dei beni culturali. Il Festival nasce da una vera e propria predilezione di questa comunità per il teatro e dalla volontà del Sindaco Clemente Primiano e dei giovani amministratori di recuperare una parte antica e determinante della storia culturale di Casamarciano.

 

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie