News
Folded-T, il Tarallo Piatto di Carlo Olivari entra nel prestigioso Adi Index 2020

NAPOLI – Folded-T, il progetto di fooddesign realizzato da Carlo Olivari per Taralleria Napoletana, entra nel prestigioso Adi Index, la selezione dei progetti candidati al Compasso d’oro.

Folded-T è un prodotto da forno dalla consistenza di un tarallo, è un pane secco con durata di conservazione di 30 gg, è razionabile, resistente alle temperature, può essere impilato per essere trasportato con facilità e, grazie alla fustellatura, razionato in pezzi. È pensato con una particolare attenzione alle esigenze dei popoli migranti che necessitano di prodotti facili da trasportare, riproducibili in tutto il mondo grazie agli ingredienti di facile reperibilità, con un apporto calorico e proteico bilanciato, senza grassi animali e che prevenga la sete. La forma è un contenitore piegato a 90° che consente una facile sovrapponibilità.

Originariamente il tarallo veniva fatto coi residui della lavorazione del pane, per questo si è pensato ad un impasto che non prevedesse sprechi di materia prima. Folded-T è ottenuto dopo una lievitazione attivata da lievito madre ed il processo dura 2 ore, per la sua natura subisce due infornate, la cottura e la biscottatura, queste due fasi garantiscono trenta giorni di conservazione dopo la cottura ed altri trenta dopo la biscottatura per un totale di sessanta giorni.

“Ho immaginato che i popoli migranti, o anche semplicemente i viaggiatori – spiega Carlo Olivari – avessero bisogno di un elemento sul quale disporre cibo, o da intingere in una zuppa o semplicemente staccarlo in pezzi senza sprecarne. Si è pensato così ad una ‘fustellatura’ che servisse a tale scopo. I valori calorici e nutrizionali sono stati studiati per garantire un giusto apporto giornaliero in una razione di 60g unitamente ad altre pietanze”.

Gli ingredienti rispondono al requisito della facile reperibilità con un’attenzione particolare al bacino del Mediterraneo nel rispetto delle regole e delle abitudini di tutti i popoli che lo abitano. Tutto il progetto nasce da un prodotto antico ma è rivisto nella forma, nel contenuto e negli ingredienti in una chiave più moderna e che si faccia carico delle nuove esigenze alimentari del terzo millennio.

“Quando proposi il mio progetto a Leopoldo – conclude Carlo Olivari – il nostro entusiasmo non ci fece pensare che avremmo vinto prima il premio Breadway a Matera 2019 e poi, con enorme soddisfazione, che saremmo entrati nell’Adi Index 2020. Grazie a Adi Design per avermi scelto, essere socio dell’Associazione Disegno Industriale è un privilegio che si manifesta conoscendo persone straordinarie dalle idee straordinarie. Resto sempre un battitore libero, come le mie idee, ma far parte di un gruppo come questo vuol dire pensare in assoluta autonomia”.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Articoli correlati

    Ultime notizie