News
Francesco Forni presenta al Teatro Bolivar ‘Una sceneggiata’

NAPOLI – Parte venerdì 18 marzo, al teatro Bolivar (via Bartolomeo Caracciolo, 30), dalle ore 21,30 (ingresso ore 21), il tour di presentazione di “Una sceneggiata”, il nuovo disco del cantautore Francesco Forni per SoundFly. L’evento, targato “Nu Tracks”, porta sotto i riflettori la musica cantautorale con un disco di tredici brani, scritti e cantati in lingua napoletana, che racconta una storia d’amore.

Il contesto è “la strada” con tutte le sue contraddizioni e le sue insidie. Una sorta di West Side Story ambientata nei vicoli del centro storico di Napoli, dove un ragazzo che inizia a lavorare alla piazza di spaccio de La Sposa si innamora di una studentessa fuorisede di buona famiglia. Le conseguenze saranno disastrose e solo il gesto di sacrificio di Dragonbol, tossico/supereroe, tirerà fuori dai guai i due innamorati.

«La scrittura di queste canzoni mi ha profondamente toccato – svela Forni -. Alcune di queste non ho potuto fare a meno di scriverle piangendo. Ho scoperto dopo molti mesi che stavo parlando della mia caduta e del mio fare i conti con le conseguenze delle mie scelte. Tornare dopo due anni a suonare in teatro dal vivo – prosegue il cantautore – con un progetto nuovo, con una band nuova, con tanti ospiti, nella mia città con un disco interamente scritto in napoletano è una cosa che mi entusiasma e mi emoziona già da ora».

Sul palco con Francesco Forni, i musicisti Sebastiano Forte (chitarra elettrica), Carmine Iuvone (basso/violoncello), Fabiano Giovanelli (batteria).

Ospiti: Giacomo Pedicini, Salvio Vassallo, Marco Di Palo, Mariano Bellopede, Michele Maione, Dario Sansone (Foja), Valentina Gaudini (il tesoro di San Gennaro), Gnut, l’attore Ivan Castiglione e il polistrumentista Michele Signore.

L’ARTISTA

Alle spalle una carriera longeva, ricca di produzioni, dalla composizione di colonne sonore per teatro, per cinema ad una copiosa discografia in cui figura come chitarrista, compositore, produttore, cantautore.

In uscita con “Una Sceneggiata” il primo disco interamente scritto e cantato in dialetto napoletano.

Fra gli ultimi lavori discografici il duo con Ilaria Graziano: tre dischi amati da critica e pubblico distribuiti e portati dal vivo in Europa e in Canada (from Bedlam to Lenane, Come 2 me, Twinkle twinkle).

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie