Privacy Policy Galleria Toledo accende la luce. 'Illumina: rete, teatro, donne' - Sud Notizie
News
Galleria Toledo accende la luce. ‘Illumina: rete, teatro, donne’

NAPOLI – Da venerdì 18 a domenica 20 novembre si terrà presso il Teatro Galleria Toledo “Illumina: rete, teatro donne”, un evento organizzato in collaborazione con la Fondazione Campania dei Festival e Teatro stabile di innovazione Galleria Toledo dalla compagnia italo-cubana Metec Alegre di Alina Narciso, in occasione del ventennale del festival di drammaturgia femminile La Escritura de la/s diferencia/s.

Tre giorni di incontri, dibattiti e discussioni per fare luce sul lavoro delle donne in ambito teatrale e presentare l’importante azione sul territorio nazionale esercitata dalla Rete per la parità di genere nelle arti performative, nata nel 2021 come esito del lavoro congiunto, ininterrotto dal 2008, di Alina Narciso, direttrice artistica del festival La Escritura de la/s diferencia/s, e di Bruna Braidotti, direttrice artistica del festival La Scena delle donne in Friuli Venezia Giulia, a cui poi si è sommato il lavoro della cooperativa femminile En Kai Pan. Insieme, le due registe posero le basi per la formazione di una rete di operatrici dello spettacolo grazie al loro primo incontro avvenuto proprio nello spazio diretto da Laura Angiulli, il Teatro stabile di innovazione Galleria Toledo, e vi ritornano quest’anno per discutere pubblicamente dello stato di salute della presenza femminile in teatro. Lo faranno anche alla luce dei recenti risultati ottenuti dalla stessa Rete, come l’inserimento nella nuova Legge Delega sullo Spettacolo (Legge 15 luglio 2022, n. 106) di misure attive per la parità di genere.

Venerdì 18 novembre, alle 18.00 nel Foyer del Teatro, si terrà l’AperIncontro in compagnia de “Le Belle Canzoni” di Dolores Melodia e “Un poco di Jazz” di Valerio Virzo, la presentazione dei libri, editi da Metec Alegre Edizioni, contenenti le opere vincitrici della IX edizione del Festival, e l’inaugurazione dell’esposizione fotografica dedicata a “La Escritura de la/s Diferencia/s”, a cura di Salvatore Esposito. «Prima della pandemia – dichiara Alina Narciso – erano in programma i festeggiamenti per i 20 anni di La Escritura de la/s diferencia/s ma non è stato possibile organizzarli. Adesso, nel difficile momento storico che stiamo attraversando, torniamo a incontrarci tutte: rincontrare tutte le artiste, organizzatrici, intellettuali, giornaliste e politiche che, in questi anni, ci hanno accompagnato e con le quali abbiamo fatto un pezzo di strada assieme. Da quel lontano 2000, quando La Escritura de la/s diferencia/s sembrava uno “strano oggetto”, molte cose sono cambiate, molti passi avanti sono stati fatti, anche se c’è ancora molta strada da fare».

Sabato 19 novembre (9.30-13.30 e 15.00-19.00) al Teatro Galleria Toledo si terrà l’incontro “Illumina: la mappa del teatro delle donne in Italia”, organizzato in collaborazione con la Fondazione Campania dei Festival. Presenzierà Nadia Baldi, regista e co-direttrice artistica del Campania Teatro Festival. Verranno presentati i lavori e i progetti delle donne appartenenti alla Rete per la parità di genere nelle arti performative. Sarà l’occasione per raccontare il proprio lavoro a operatori dello spettacolo per una potenziale distribuzione e, al contempo, far in modo che le stesse appartenenti alla Rete e le operatrici presenti possano condividere e conoscere vicendevolmente il lavoro di ciascuna, per pensare, nel rispetto delle differenze artistiche, a possibili sinergie e a future collaborazioni e progetti in comune.

Segue alle 20.30 la visione dello spettacolo “Il Mercante di Venezia” da William Shakespeare, scritto e diretto da Laura Angiulli. L’impianto scenico è di Rosario Squillace, le luci sono di Cesare Accetta.

Domenica 20 novembre (9.30-13.30), a un anno circa di distanza dal primo incontro che ha suggellato la nascita della Rete, organizzato a Pordenone nell’ambito del festival “La Scena delle donne” (12 settembre 2021), ci sarà il “II Incontro Nazionale delle Operatrici dello Spettacolo per la parità di genere nelle Arti performative”. Con l’intenzione di individuare i prossimi passi, le strategie e le prospettive che la “Rete per la parità di genere nelle arti performative” deve mettere in campo per proseguire il cammino verso la promozione di misure attive per il riequilibrio di genere nel mondo del teatro, dialogheranno e interverranno attrici, direttrici artistiche, operatrici dello spettacolo che hanno aderito alla Rete.

Hanno dato conferma della propria partecipazione dal vivo o online, in o.a.: Anna Abate, Chiara Alborino, Laura Angiulli, Beatrice Baino, Nadia Baldi, Serena Bavo, Alessandra Borgia, Bruna Braidotti, Anna Maria Bruni, Annalisa Ciaramella, Natasha Czertok, Marzia D’Alesio, Egle Doria, Mariella Fabbris, Adriana Follieri, Brunella Fusco, Luana Martucci, Antonella Monetti, Sabrina Morena, Alina Narciso, Sara Sole Notarbartolo, Sarah Paone, Velia Papa, Elisa Pistis, Caterina Potrandolfo, Paola Ricciardi, Francesca Rondinella, Eva Sabelli, Antonella Stefanucci, Tiziana Stellato, Verdiana Vono, Ilaria Nina Zedda.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie