News
‘Giugno è Agricoltura’ per decidere e scrivere le regole del futuro,

PONTECAGNANO FAIANO (Sa) – ‘Partecipa – Giugno è Agricoltura’: è questo il titolo dell’evento in cui ciascuno è chiamato a decidere e scrivere le regole del futuro, senza commettere più gli errori del passato.

L’evento si configurerà come una vera e propria campagna di ascolto e di condivisione su argomenti di interesse collettivo -da sempre al centro del dibattito dell’Amministrazione Lanzara- e si articolerà in una serie di momenti dedicati a favorire spunti, riflessioni su progetti realizzati e da farsi, così sintetizzati:

  • istituzione di una nuova Commissione sul Puc, composta da esperti del settore di comprovata professionalità ed esperienza;
  • adozione della Denominazione Comunale (De.Co.), ovvero una “carta di identità” che identifica un prodotto, un piatto, un sapere, che viene rilasciata dal Sindaco unitamente ad Comitato Tecnico Scientifico. Attraverso la stessa saranno rilanciate le colture antiche con il recupero della biodiversità agricola, con particolare riguardo alla promozione dell’ovaletto di Pontecagnano e della pera Spadona, noti frutti autoctoni del comprensorio;
  • apertura di uno sportello Agricoltura concepito come open space destinato a riunioni, incontri, convegni di imprenditori ed operatori del territorio;
  • realizzazione di un piano infrastrutturale straordinario che metta al centro le reali necessità delle aziende agricole, con le migliori tecnologie ecologiche e di salvaguardia ambientale;
  • redazione del PNRR (Piano Nazionale Ripresa e Resilienza), contenente misure per rilanciare una filiera agroalimentare moderna, competitiva e sostenibile. Le aziende saranno più “smart” per gestire il cambiamento culturale ed organizzativo necessario alla trasformazione digitale.

“Lo sforzo che stiamo compiendo in questo ambito parte dalla precisa volontà di dare forma ad un progetto di totale rilancio del comparto, che costituisce una fra le connotazioni essenziali del nostro territorio. Il dialogo con le parti coinvolte nel processo di evoluzione del settore è uno fra gli strumenti decisivi per raggiungere traguardi importanti, a vantaggio di un’agricoltura sempre più sostenibile e rispettosa del territorio.”, ha dichiarato l’Assessore all’Ambiente Carmine Spina.

“Anche stavolta partiamo dal basso, puntando all’ascolto di quanti intendano contribuire a ricostruire una città sottoposta per decenni ad una gestione malsana, che tuttavia può essere superata con il contributo attivo di tutti, indistintamente. Per questo, continueremo a parlare con la comunità, raccogliendo le proposte e confermando il principio, inequivocabile, secondo cui questa Amministrazione è contro le speculazioni, il cemento selvaggio, le costruzioni abusive. Come da programma elettorale, rispetteremo ed anzi valorizzeremo la vocazione agro-alimentare di questo territorio”, ha chiarito il Sindaco Giuseppe Lanzara.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Articoli correlati

    Ultime notizie