News
Il canto delle mani: Movimento Danza per Altri Natali alla VIII Municipalità

NAPOLI – Prende il via l’8 dicembre Il canto delle mani/Tradizione e Innovazione nella danza e nella musica partenopea a cura di Movimento Danza, iniziativa che rientra nell’ambito di Altri Natali, progetto vincitore del bando “Attività di spettacolo dal vivo nelle Periferie di Napoli”, sostenuto da Ministero della Cultura e Comune di Napoli,

Il canto delle mani vedrà impegnati in incontri, laboratori, performance e spettacoli legati alla tradizione napoletana, la Compagnia Movimento Danza e il Performing Group di Gabriella Stazio e l’Ensemble Barocco di Napoli diretto da Tommaso Rossi. Tutte le iniziative si svolgeranno nella VIII Municipalità.

Si comincia l’8 dicembre alle 19,30 al teatro Padre Antonio Cecere con ”Il canto delle mani” coreografia che sviluppa la ricerca e la messa in scena dei riti religiosi e non, partenopei e mediterranei, del Natale e di altre tradizioni. Protagonista sarà la Compagnia Movimento Danza. Si prosegue il 13 dicembre (stessa localtion e stesso orario) con “Soffio di Partenope” concerto dell’Ensemble Barocco di Napoli dedicato al repertorio della Scuola napoletana di musica sacra e non solo.

Il 23 dicembre ore 19 all’Auditorium Polifunzionale Complesso Scolastico Giovanni XXIII andrà poi in scena lo spettacolo Il fuoco del Vesuvio e Città perduta. Due coreografie che vedranno protagoniste prima la Compagnia Movimento Danza e dopo il Performing Arts Group.

Il fuoco del Vesuvio si incentra su una sorta di incontro-scontro tra tradizione e modernità, dal quale vengono fuori gestualità e musicalità inedite che ci riportano ai temi del Natale.

Città perduta si ispira invece all’eruzione del Vesuvio che nel 79 d.C. distrusse Pompei ed Ercolano. Un evento in cui la ciclicità naturale spezza il tempo storico in un pre e post, come la trasformazione delle feste pagane in riti cristiani.

Ogni performance si concluderà con un incontro con l’artista.

A latere tanti laboratori aperti, senza limiti di abilità o di età, agli abitanti della VIII Municipalità in cui si approfondiranno i temi del Natale quale l’accoglienza, l’ascolto, la ritualità, l’amore.

 

 

 

 

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie