News
Il Complesso di Sant’Anna dei Lombardi accoglie le opere di Jago

NAPOLI – A partire da domenica 20 giugno, il Complesso Monumentale di Sant’Anna dei Lombardi, unicum del suo genere a Napoli nel rappresentare l’arte fiorentina con la cappella del Vasari, accoglie due nuovi tesori: le opere in marmo di Jago “Muscolo Minerale” e “Reliquia”.

Il Presidente del Comitato di Gestione delle Arciconfraternite Commissariate, il Sac. Salvatore Fratellanza ha dichiarato: “In questo momento di ripartenza, per noi è fondamentale valorizzare maggiormente il complesso di Sant’Anna. L’esposizione di Jago è un evento di grande prestigio e speriamo che la presenza delle sue opere faccia da volano per far conoscere sempre più un ‘gioiello d’arte’ come Sant’Anna e la sua sagrestia.

In questo periodo il Comitato di Gestione è particolarmente impegnato nella promozione e valorizzazione degli oratori di città che contengono opere d’arte tramandate dai nostri padri nei secoli. Il nostro obiettivo primario è aprire e rendere fruibili al territorio questi nostri monumenti, al servizio dei turisti e degli abitanti della nostra città”.

“Credo che i più grandi artisti della storia ti costringano a guardare in alto e io mi sento privilegiato a farlo nella sagrestia di Sant’Anna, la cappella Sistina di Napoli, il capolavoro del Vasari che racconta tante storie – spiega Jago -. L’opera che andrò a posizionare è una reliquia. Ho rappresentato la mia mano e mi interessa capire come questa partecipi alla composizione, perché un’opera non è completa se non trova la sua collocazione. La prima scultura che ho rappresentato nella mia vita è stata proprio una mano, la traduzione in piccolo di quel corpo umano che avrei voluto realizzare, ma che non avevo ancora i mezzi per creare. Oggi riguardo a quelle prime mani con nostalgia e affetto, perché rivedo un bambino con il desiderio di esprimersi a livello assoluto e importante”.

“Siamo felici di accogliere le due opere di Jago a Sant’Anna – spiega Ambra Giglio, vicepresidente Cooperativa sociale ParteNeapolis, che ha in gestione il Complesso -. Da artista straordinario qual è, capace di parlare a tutti, Jago incarna l’obiettivo della nostra cooperativa: la cultura come opportunità e possibilità di avvicinarsi per chiunque. Il nostro compito è sempre stato quello di accompagnare e generare emozioni attraverso l’arte, in un luogo incantato come il Complesso di Sant’Anna. Le due opere di Jago diventano il valore aggiunto con cui ci prepariamo a questa ripartenza culturale della città”.

A partire dal 20 giugno, le opere scultoree “Muscolo Minerale” e “Reliquia” saranno visitabili all’interno dello splendido Complesso Monumentale di Sant’Anna dei Lombardi a Napoli (Piazza Monteoliveto, 4), dal lunedì al sabato, dalle 9:30 alle 18:30 e la domenica, dalle 12:30 alle 17:30.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Articoli correlati

    Ultime notizie