News
Il ministro Fitto al forum dei commercialisti sui fondi del PNRR

NAPOLI – Il Ministro per gli Affari europei, il Sud, le Politiche di Coesione e il Pnrr Raffaele Fitto interverrà lunedì 16 gennaio alla giornata inaugurale del Focus gratuito su “Pnrr – Missioni, procedure e applicabilità”, promosso dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli che si terrà, a partire dalle ore 10,00, presso la sede dell’ente partenopeo in piazza dei Martiri, 30 a Palazzo Calabritto.

“I commercialisti giocano un ruolo fondamentale per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza – ha sottolineato Eraldo Turi, presidente dell’Odcec di Napoli – sia in fase progettuale che in quella operativa e di rendicontazione. Per questo abbiamo deciso di promuovere una serie di giornate di approfondimento che offriranno a tutti i colleghi elementi preziosi per supportare imprese, cittadini ed enti pubblici nello sfruttare al meglio questa straordinaria opportunità”.

“Grazie a questo pacchetto di investimenti e riforme da attuare nel periodo 2021/2026 sarà possibile lasciarsi alle spalle la pesante crisi economico-finanziaria determinata da due anni di pandemia e dal conflitto in Ucraina che ha comportato nel 2020 una contrazione del Pil pari al 9% con una pesante influenza su occupazione femminile e giovanile. La difesa dell’Italia dagli effetti dei cambiamenti climatici, la digitalizzazione e le riforme strutturali – ha aggiunto Turi – sono opportunità per rilanciare sviluppo e occupazione a patto che si sappia impiegare bene i fondi. I commercialisti, su questo punto, sono pronti a fare la loro parte come sempre”.

“Dobbiamo puntare all’ottimizzazione delle risorse previste per i tre assi strategici del Piano – ha detto Marilena Nasti consigliere delegato della Commissione Finanza agevolata e Pnrr dell’Odcec di Napoli –-che fanno leva su digitalizzazione e innovazione, transizione ecologica e inclusione sociale. La sinergia tra queste misure può consentirci di riparare i danni economici e sociali della crisi pandemica, contribuire a risolvere le debolezze strutturali dell’economia italiana e accompagnare il Paese su un percorso di transizione ecologica e ambientale. Il PNRR contribuirà in modo sostanziale a ridurre i divari territoriali, generazionali e di genere”.

“L’Italia sta dimostrando di essere all’altezza della sfida – ha evidenziato Angela Fragnelli, presidente della Commissione Finanza agevolata e Pnrr dell’Odcec di Napoli – come dimostra la conferma del raggiungimento dei quattro target previsti per il secondo semestre 2022 relativi alla riforma dell’amministrazione fiscale e allo strumento delle lettere di conformità che puntano a migliorare l’efficacia delle procedure e la qualità della banca dati per le comunicazioni con i contribuenti oltre a quello relativo alla spending review. Bisogna proseguire su questa strada e noi commercialisti ci stiamo preparando per dare il nostro contributo di esperienza e competenza affinchè tutte le previsioni programmatiche si trasformino in progetti concreti”.

All’incontro parteciperanno anche Michele Schiano di Visconti (Commissione Attività produttive, commercio e turismo della Camera dei Deputati), Elbano de Nuccio (presidente del Cndcec), Antonio Repaci (consigliere delegato Commissione Finanza Agevolata Cndcec), Antonio Garofalo (Rettore dell’Università degli studi di Napoli Parthenope), Antonio Marchiello (assessore alle Attività Produttive della Regione Campania), Teresa Armato (assessore al Turismo e alle Attività Produttive Comune di Napoli), Ciro Fiola (presidente della Camera di Commercio di Napoli), Vincenzo Moretta (presidente della Fondazione dell’Odcec di Napoli), Luca Bozza (presidente commissione Finanza Agevolata Cndcec), Antonello Calia (partner Deloitte & Touche S.p.A – Audit & Assurance), Antonio Esposito (Vice Presidente Commissione Finanza Agevolata e PNRR Odcec di Napoli).

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie