News
Il Quartetto Eos chiude in Villa Pignatelli ‘Musica sotto le stelle’

NAPOLI – Martedì 6 luglio alle ore 19.00 e 21.00 si conclude la rassegna ‘Musica sotto le stelle’ della Associazione Alessandro Scarlatti in collaborazione con la Direzione regionale Musei Campania con il Quartetto Eos, vincitore del ‘Premio Farulli’ della Critica Musicale ‘Franco Abbiati’ 2018.

Il concerto fa parte del festival diffuso in tutta Italia ‘Musica con Vista’, Festival di Musica da Camera all’aria aperta nei luoghi più suggestivi d’Italia organizzato dal Comitato Amur, in stretta collaborazione con Le Dimore del Quartetto e la Associazione Dimore Storiche Italiane. Un viaggio musicale nei giardini, chiostri e cortili di dimore storiche e palazzi, parte integrante dell’identità e del patrimonio culturale del nostro Paese. Attraverso numerosi concerti la musica dei più rappresentativi giovani ensemble del panorama musicale internazionale risuona in tutta Italia e si accompagna ad attività di scoperta del territorio. Musica con Vista 2021 si svolge da giugno a settembre e percorre tutta Italia, da Trento a Palermo.

‘Musica con Vista’ crea un ecosistema, composto da operatori culturali, enti che preservano il patrimonio storico e comunità locali, all’interno del quale risorse e bisogni si inanellano in un’economia circolare. I concerti, disseminati sul territorio italiano e accompagnati da attività collaterali legate al patrimonio artistico e alla scoperta di meraviglie nascoste, valorizzano le aree periferiche e attivano le associazioni e gli artigiani locali, in un’ottica di turismo di prossimità. Questa formula garantisce la sostenibilità locale del progetto e la sua replicabilità in territori diversi. La proposta di innovazione culturale e di connessione sul territorio di Musica con Vista nasce grazie all’incontro di mission e attività de Le Dimore del Quartetto e Comitato AMUR. Il patrimonio culturale delle dimore storiche e dei giovani cameristi professionisti italiani ed europei, incontra la storia e la tradizione di alcuni tra gli enti concertistici della musica da camera più importanti d’Italia, che si riversano al di fuori delle principali città del Paese per far rinascere i borghi e le periferie urbane.

La partnership stretta con Associazione Dimore Storiche Italiane per l’edizione 2021 contribuisce alla creazione dell’ecosistema di ‘Musica con Vista’. Aprendo al pubblico le straordinarie dimore storiche disseminate in tutta Italia, si arricchisce così l’offerta del festival e la capillarità dell’attivazione dei territori.

Il Quartetto Eos è nato nel 2016 dall’incontro di quattro giovani musicisti all’interno del Conservatorio S. Cecilia di Roma. Suonano con anima e con passione, come ci si aspetta da giovani che hanno tra i venti e i ventiquattro anni, e fanno parte dei giovani quartetti d’archi italiani che hanno invaso gioiosamente gli spazi della musica grazie al sostegno de “Le Dimore del Quartetto”, nata proprio con la finalità di dare ossigeno alla musica per quartetto d’archi in Italia.

In programma il primo dei 6 quartetti di Mozart dedicati a Franz Joseph Haydn e il celebre quartetto “la Morte e la Fanciulla” di Schubert.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Articoli correlati

    Ultime notizie