News
Italian Council, Franceschini: Sostenere i talenti e portare la loro arte nel mondo

ROMA – Con uno stanziamento di € 2.500.000,00 prende il via la decima edizione dell’Italian Council, il programma di supporto e promozione dell’arte contemporanea italiana nel mondo, promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea (DGCC) del Ministero della Cultura.

Il nuovo bando rafforza gli obiettivi, incentivando la costruzione di reti internazionali e lo sviluppo delle carriere di artisti, curatori e critici a contatto con le migliori realtà del mondo.

“A quattro anni dal primo bando – dichiara il Ministro della Cultura Dario Franceschini – Italian Council sostiene con successo l’internazionalizzazione dell’arte contemporanea italiana. La nuova edizione affianca un ulteriore intervento ai già sperimentati strumenti per la promozione internazionale di artisti, critici e curatori: due borse, una per residenze all’estero e l’altra di ricerca, moltiplicheranno le occasioni di confronto tra i giovani talenti italiani e le migliori esperienze internazionali, sviluppando le potenziali occasioni di collaborazioni creative”.

“La nuova edizione di Italian Council – afferma il Direttore Generale Creatività Contemporanea Onofrio Cutaia – porta avanti il percorso di graduale riforma del programma già iniziato nel 2020 in dialogo con i principali stakeholder del contemporaneo, al fine di renderlo sempre più forte, efficace, inclusivo e in linea con gli standard internazionali. Il nuovo bando spinge con maggiore incisività verso la costruzione di network internazionali per dare maggiori possibilità ai nostri artisti, curatori e critici di essere sempre più presenti nel mondo e più aperti alle sfide di domani”.

Italian Council opera su tre ambiti di intervento, suddivisi in otto azioni:

  • Lo sviluppo dei talenti introduce un’ulteriore novità rispetto alle edizioni precedenti e prevede due tipologie di borse (grant): la prima borsa è destinata a sostenere residenze di ricerca all’estero presso istituzioni accreditate, finalizzate allo sviluppo professionale di artisti, curatori e critici di tutte le età; la seconda borsa è destinata al supporto della pura ricerca artistica, critica e curatoriale in prospettiva internazionale, con particolare riguardo alle giovani generazioni e agli artisti, curatori e critici emergenti. (Scadenza il 21 giugno 2021)
  • La promozione internazionale di artisti, curatori e critici italiani sostiene da un lato le proposte di progetti di mostre monografiche presso istituzioni internazionali e dall’altro la partecipazione di artisti a manifestazioni internazionali, che possono comprendere – a titolo esemplificativo – biennali, triennali, festival o mostre collettive di alto prestigio. Novità introdotta dal bando è il contributo per eventi collaterali all’acquisizione di opere di artisti italiani da parte di musei stranieri. Potranno infine essere sostenuti progetti che coinvolgono curatori italiani invitati come guest curator di mostre o manifestazioni internazionali e progetti editoriali internazionali per valorizzare e promuove a livello internazionale la cultura visiva, l’arte e la critica d’arte italiana degli ultimi 50 anni. (Scadenza il 23 luglio 2021)
  • La committenza internazionale per l’incremento delle collezioni dei Musei pubblici italiani supporta progetti che prevedano la produzione di una o più opere di un artista italiano vivente o l’acquisizione di un’opera realizzata negli ultimi 50 anni nelle collezioni di musei statali, regionali, provinciali e civici italiani. Ogni progetto deve prevedere un programma di promozione internazionale e nazionale. Possono partecipare musei, istituzioni o enti non profit stranieri o partenariati costituiti da realtà italiane e straniere. (Scadenza il 31 agosto 2021)

La domanda può essere presentata da musei, enti culturali pubblici e privati, istituti universitari, fondazioni, associazioni culturali, comitati formalmente costituiti e qualunque altra soggetto di natura giuridica, purché senza scopo di lucro, italiane e straniere. Dove espressamente previsto dal bando, la domanda sarà direttamente presentata da artisti, curatori e critici. Le candidature potranno essere inviate, in base alle scadenze dei singoli ambiti di intervento, seguendo le indicazioni presenti nel bando e pubblicate sul sito della Direzione Generale.

  • Dal 20 maggio 2021 al 21 giugno 2021, alle ore 16 (ora italiana) – per l’Ambito 3 – Sviluppo dei talenti
  • Dal 22 giugno 2021 al 23 luglio 2021, alle ore 16 (ora italiana) – per l’Ambito 2 – Promozione internazionale di artisti, curatori e critici
  • Dal 24 luglio 2021 al 31 agosto 2021, alle ore 16 (ora italiana) – per l’Ambito 1 – Committenza internazionale e acquisizione di opere d’arte

Per informazioni:
italiancouncil@beniculturali.it
www.aap.beniculturali.it/italian-council_10_2021.html

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Articoli correlati

    Ultime notizie