Moda flamenca: le stiliste Rocio e Mila Montero di scena a Foqus e Cervantes

NAPOLI – La moda flamenca arriva in città, per un doppio appuntamento promosso dall’Instituto Cervantes e dall’ Accademia di Belle Arti il 23 marzo. Protagoniste dell’evento, le stiliste spagnole Rocío e Mila Montero, rispettivamente direttore creativo ed esecutivo della prestigiosa maison Lina 1960. Le due stiliste terranno a Napoli un workshop e una conferenza dove illustreranno le varie fasi creative del loro lavoro e la storia della moda flamenca.

Il primo appuntamento, giovedì 23 marzo, dalle ore 10 alle 12 presso la Fondazione Foqus (in via Portacarrese a Montecalvario), vedrà protagonisti gli studenti del corso di Fashion Design e di Graphic Design della Facoltà di Belle Arti di Napoli impegnati in un laboratorio sulle tecniche artigianali della moda flamenca. La master class, guidata dalle sorelle Montero seguirà tutti i processi creativi dell’abito, dal disegno all’esecuzione. Attraverso lo studio dei diversi tessuti e degli elementi che compongono un abito, le artigiane sivigliane mostreranno, con l’utilizzo di un proprio modello su manichino, come integrare le tecniche artigianali alle creazioni tessili contemporanee. Lo scopo è far sfilare alcuni dei modelli realizzati dagli studenti dell’Accademia insieme ad abiti flamenchi provenienti dalla Spagna, per le vie del centro storico di Napoli.

Nel pomeriggio, dalle ore 17 alle 18, la sede dell’Instituto Cervantes di Napoli (via Chiatamone 6G) ospiterà una conferenza aperta ad un pubblico ampio e non specializzato, in cui Rocío e Mila Montero affronteranno la storia e l’evoluzione dell’abito da flamenca, dalle origini storiche romantiche e costumbriste dell’abito. Racconteranno della tradizionale Feria de Abril, una delle feste più internazionali e popolari di Siviglia conosciuta per il ballo e il canto gitano e per gli abiti spettacolari, fino ad arrivare alla manifattura tessile dei giorni nostri.

Un viaggio nella storia della moda flamenca, che si arricchisce dell’esperienza delle sorelle Montero maturata nella storica azienda di famiglia, che dal 1960 è la più influente nel settore, realizzando tra l’altro abiti per il cinema, il teatro fino alla regina Sofía.

L’incontro, ad accesso gratuito fino ad esaurimento posti avrà anche un diretta streaming sulla piattaforma Zoom dell’Instituto Cervantes.

Rocío Montero, laureata in Belle Arti, inizia a lavorare nell’atelier di famiglia nel 1985, accompagnando i suoi studi in Design al lavoro nella casa di moda. Da oltre dieci anni è Direttore Creativo di Lina1960. Le sue collezioni mantengono i valori artigianali della maison seguendo scrupolosamente l’evoluzione di ogni abito, dal bozzetto al risultato finale.

Mila Montero, la figlia minore dei fondatori, laureata in Comunicazione e Turismo, entra nell’azienda di famiglia nel 1992. Inizia un periodo di rinnovamento dell’immagine della maison, con l’introduzione della linea di accessori e poi con il web e il negozio online. In seguito, con la linea classica Lina Esencial e la collezione Lina Colección, e infine con il lancio della linea di prêt-à-porter in edizione limitata, Lina Global. Attualmente Mila è il Direttore Esecutivo della firma Lina1960.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO

Articoli correlati

Ultime notizie