Privacy Policy Monteverde nei Siti Storici Grimaldi, Vella: Rafforza la nostra identità - Sud Notizie
News
Monteverde nei Siti Storici Grimaldi, Vella: Rafforza la nostra identità

MONTEVERDE (Av) – È nato il ramo italiano della prestigiosa Associazione dei Siti Storici Grimaldi, fondata dai 18 Comuni che facevano già parte del nucleo francese, e ne fanno parte due siti campani: Campagna, in provincia di Salerno, e Monteverde, in provincia di Avellino, quest’ultimo feudo dei Grimaldi dal 1532 al 1604.

Trait d’union fra queste località piccole e grandi (la maggiore attualmente presente è Genova, città d’origine dei Grimaldi), sodalizza siti e luoghi appartenuti alla famiglia Grimaldi nel corso della storia. In tutta italia sono solo 20 comuni inclusi in questa elitaria Associazione, insieme alla quale sta per nascere un brand, volto alla promozione internazionale delle realtà afferenti. Oltre alla sezione italiana e a quella francese, ve ne sarà anche una spagnola.

“Per noi di Monteverde – spiega il vicesindaco Tonino Vella -, questa presenza è importante, perché è un altro, importante tassello nella strategia di crescita della nostra realtà. Scoprire e rafforzare la propria identità è un processo decisivo per la rinascita di tante località dell’entroterra, specie del Mezzogiorno, dove è in atto una crescita economica e turistica. La cosa importante è continuare in questa direzione, saper cogliere ogni opportunità e non dissipare il lavoro precedentemente svolto. Far parte dell’Associazione dei Siti Storici Grimaldi, della quale è presidente onorario il principe Alberto di Monaco, dà una ulteriore caratterizzazione positiva all’immagine del nostro borgo, già membro de ‘I borghi più belli d’Italia’ , che in questo modo si rafforza come sito di rilevanza storica. Ma naturalmente l’iniziativa possiede prima di tutto spiccate potenzialità economiche, determinate proprio dal prestigio dell’antico casato che la ispira. È facile immaginare che qualsiasi realtà produttiva legata a un territorio connesso con un’Associazione così esclusiva, e che rappresenta un così potente vettore di riconoscibilità internazionale, potrà averne grande beneficio”.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Articoli correlati

    Ultime notizie