Privacy Policy NAStartUp: Blue Economy e innovazione per il Turismo Napoli - Sud Notizie
News
NAStartUp: Blue Economy e innovazione per il Turismo Napoli

NAPOLI – Mercoledì 27 luglio (ore 18) un tavolo di confronto sull’economia del mare tra politica, imprenditoria e innovazione nella sede Volaviamare di Alilauro (porto di Napoli) in un evento promosso dalla community di NAStartUp

Un piattaforma per avviare il confronto tra amministrazione pubblica e impresa sullo stato della Blue Economy, tra opportunità e ostacoli. L’iniziativa BlueEconomy4.0 Tourism Innovation si terrà mercoledì 27 luglio presso il Porto di Napoli nella sede Volaviamare di Alilauro, a partire dalle ore 18:30.

Gratuito e promosso dalla community di NAStartUp e dal gruppo Alilauro BlueEconomy4.0 Tourism Innovation segue StartupPlay, l’appuntamento mensile che racconta l’innovazione italiana e internazionale.

L’evento avverrà in due momenti: il tavolo di confronto e poi un cocktail offerto ai presenti, come occasione ulteriore di scambio di idee e di networking.

«Si parla sempre meno di giovani e di opportunità in questo Paese. Bisogna sfruttare invece queste occasioni di confronto per mettere al centro dell’agenda, sia della politica che dell’impresa, la creazione di opportunità di inserimento di ragazzi e ragazze all’interno dei comparti nevralgici per l’Italia, come l’economia del mare del turismo e della digitalizzazione», spiega Salvatore Lauro, armatore, presidente di Volaviamare.

Ospiti: istituzioni, imprenditoria e startup

Il tavolo di confronto aperto da Salvatore Lauro, vede la presenza di rappresentanti della politica locale e nazionale, imprenditori e mondo delle startup.

Sono previsti gli interventi di Andrea Annunziata Presidente Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno centrale; Edoardo Colombo, esperto di innovazione specializzato nella trasformazione digitale del turismo per la Pubblica Amministrazione e per le imprese; Luigi Carbone, presidente della commissione consiliare Cultura, Turismo e Attività Produttive del Comune di Napoli; Fabrizio Luongo, vice Presidente Vicario della Camera di Commercio di Napoli; Riccardo Guardino Rappresentante della Presidenza del Consiglio dei Ministri nella Zes Campania e Antonio Prigiobbo, promotore dell’iniziativa e driver di NAStartUp.

«Questa iniziativa vuole essere un punto di partenza. Sappiamo che mettere persone di valore a un tavolo è solo l’inizio di un percorso. Come NAStartUp faremo una sintesi dei punti che sono emersi dal confronto per trasformare le idee più valide in iniziative ed attività», spiega Prigiobbo.

L’evento sarà anche l’occasione per dare seguito all’incontro avvenuto a maggio tra la community di NAStartUp e la commissione Cultura, Turismo e Attività produttive del Comune di Napoli. Da quell’incontro sono nate delle idee per favorire imprenditori e startupper che saranno presentate al Comune, affidate a Luigi Carbone, per trasformarle in iniziative di valore.

Cos’è NAStartUp

NAStartUp è un Acceleratore dell’Ecosistema delle startup senza scopo di lucro. Da anni detiene il premio come miglior Challenge in Europa per l’innovazione secondo il consorzio UBI Global che raggruppa 800 tra incubatori e acceleratori nel mondo. Sviluppa un appuntamento periodico (mensile e gratuito) con un network e una community di oltre 8.000 talenti che accelera dal basso e punta a far nascere, crescere e accelerare innovazioni, startup e talenti in tutta Europa. Il progetto è ideato e sviluppato dal founder e director, Antonio Prigiobbo, Innovation Designer.

Il Meetup di Startup e Investor che Accelerano in Italia e in Europa (e non solo): lo StartUp Day e Play sono format di partecipazione, sviluppati in filiera, dalla community stessa, composta dai professionisti e dalle imprese che facilitano e accelerano la diffusione dell’economia delle startup e dell’innovazione. La partecipazione è completamente gratuita. Le attività sono autoprodotte senza fini di lucro. Lo StartUp Play è il format online che porta l’evento mensile on streaming e sviluppa nuove contaminazioni.

Officina delle Startup

Tutte le attività sono gratuite grazie agli sponsor e partner che sostengono il programma, l’accelerazione open e gratuita per tutti: IdeaSolutions Holding e Quadronica, Kineton, con i partner Bott.One, Sartoria DA Napoli, Santa Chiara Boutique Hotel, Biancamore, Lauro.it, The Spark, Essequadro Eyewear, Creazione d’Impresa e SUGC (Sindacato Unitario Giornalisti della Campania).

 

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie