Privacy Policy New Generation Painting: 8 giovani artisti in mostra alla Casina Vanvitelliana - Sud Notizie
News
New Generation Painting: 8 giovani artisti in mostra alla Casina Vanvitelliana

BACOLI (Na) – Inaugurata alla Casina Vanvitelliana la collettiva “NEW GENERATION PAINTING” con opere di 8 giovani artisti nel campo del graficismo pittorico: Alessio Tanda, Alessandro F. Capuano, Alessandra Maisto, Simone Talpa, Sara Tiano, Fabio Spataro, Federica Amuro, Umberto Carotenuto.

La mostra è patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bacoli ed è curata, nell’ambito della programmazione degli eventi artistico-culturali al Parco Borbonico del Fusaro, da Antonio Ciraci, che ha scelto, nel panorama campano, otto giovani (alcuni dei quali già affermati a livello nazionale ed estero) emergenti nel settore del graficismo pittorico, che va dalla nuova espressione artistica, sia figurativa (Capuano, Spataro, Tanda e Maisto), che informale geometrica (Amuro e Talpa), fino al digital graphic design (Tiano), passando per la grafica d’illustrazione su tematiche storico culturali di Carotenuto. Trattasi di nomi e forme artistiche di cui, sicuramente, sentiremo parlare in futuro.

La mostra sarà visitabile ogni venerdì e sabato dalle 17,00 alle 20,30 e le domeniche dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 17,00 alle 20,30, nonché negli eventi programmati con prenotazione, fino al 31 gennaio 2022.

Fabio Spataro e Alessandra Maisto tra le presenti proposte, sono i due più affermati nel panorama pittorico nazionale, con significative presenze anche estere. Le oro opere sono già in numerose collezioni private.

Fabio, che è il più “anziano” tra gli otto giovani in esposizione, si è laureato in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Napoli, in questa mostra presenta recenti opere pittoriche , quattro acrilici su carta di grande formato ( ) ed una serie di preziosissime opere di piccolo formato eseguite in tecnica mista su cartoncini assemblati ricavati da pacchetti di sigarette.

Alessandra Maisto, anche essa laureata in Pittura all’AABB di Napoli, reduce dall’interessantissima mostra allo Spazio Vitale di Aversa e da valide presenze a Roma, Milano e Amsterdam, presenta opere pittoriche in tecnica mista su tessuti di ino del ciclo “Corpi Celesti”, raffigurazioni mistiche e mitiche di pregiato e “colto” espressionismo materico.

Umberto Carotenuto, quasi coetaneo di Spataro, Nel 2015 consegue il Diploma Accademico di II livello in Decorazione presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli. Di recente ha esposto in collettive in Italia ed in Spagna. La sua è una ricerca di un’immagine archetipica, quasi primitiva e allo stesso tempo il rimando all’iconografia classica. Presenta quattro opere di grande formato con tecniche miste su juta.

Federica Amuro e Simone Talpa (quest’ultimo presente in contemporanea alla Fondazione CLOISTER ai Napoli) presentano quattro grandi tele a tecnica mista di puro astrattismo geometrico Interpretato con rigorosità e notevole sapienza percettiva, denotando un buona messa a frutto della loro esperienza Accademica.

Alessandro F. Capuano, di 23 anni, illustratore e pittore, si forma alla Comics di Napoli dal 2017. Varia tra l’immagine serica d’illustrazione ed una pittura materico-figurativa, espressionista e di forte impatto emotivo.

Alessio Tanda, che è giovanissimo (21 anni), si sta formando all’AABB di Napoli, ma già dai tempi del liceo artistico Umberto Boccioni di Napoli, l’artista mostra una forte personalità illustrativa, con accenni simbolisti, sulla scorta delle sue prime esperienze di graffitismo metropolitano. Figure di corpi deformi e scomposti, dai lineamenti lunghi e poco usuali emergono nei suoi lavori ottenuti con linee continue e sinuose e campiture nette ed omogenee.

Sara Tiano, infine, presenta alcuni lavori afferenti al campo dell’illustrazionismo, di cui uno, recentissimo, già noto a livello nazionale, eseguito in digital graphic. Abbiamo considerato annoverare tra le tecniche pittoriche anche quella digitale, in quanto, se espressa ad alti livelli, come in questo caso, presuppone una approfondita preparazione nelle discipline percettivo/visive e propriamente pittoriche. Esperienze che la Tiano, come la Maisto hanno ben appreso durante il loro percorso formativo, sia al Liceo Artistico di Monterusciello-Pozzuoli che alle singole specializzazioni presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli.

 

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie