Privacy Policy Numeri da record per la diagnosi con Cardio-TC alla radiologia di Pozzuoli - Sud Notizie
News
Numeri da record per la diagnosi con Cardio-TC alla radiologia di Pozzuoli

POZZUIOLI (Na) – Il Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli taglia un nuovo importante traguardo in ambito assistenziale, con 1500 Cardio-TC eseguite in 12 mesi. L’ospedale flegreo è la struttura pubblica campana che ha realizzato il più alto numero di esami di questo tipo, qualificando la CardioTC come uno strumento di diagnosi “predittiva” che permette di escludere anche problemi cardiaci gravi, tali da determinare un infarto del miocardio. L’esame è del tutto simile ad una Tac con mezzo di contrasto, ma si realizza con Tecnologie ad altissima definizione e software dedicati alla valutazione del muscolo cardiaco e dell’apparato cardiovascolare.

Dice Antonio d’Amore, Direttore Generale dell’ASL Napoli 2 Nord: “L’innovazione tecnologica in sanità sta diventando sempre più una condizione inscindibile dalla qualità assistenziale. Per poter garantire l’eccellenza oggi abbiamo bisogno di tecnologie di ultima generazione e di competenze di alto profilo sia da parte degli operatori sanitari che da parte dei tecnici che devono supportare il personale medico ed infermieristico. Il Santa Maria delle Grazie è da molto tempo un riferimento per la qualità diagnostica ed assistenziale; negli ultimi anni abbiamo garantito un’ulteriore accelerazione a questo processo sostituendo ed aggiornando le tecnologie e reclutando nuovo personale. Ringrazio, a nome di tutta l’Azienda, l’equipe dedicata alla cardio-TC per la qualità del loro lavoro ed il volume di esami che hanno portato a termine in un anno”.

Per numerosità e qualità delle CardioTC effettuate, il Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli si qualifica come una delle prime strutture in Italia. La cardio-TC rappresenta l’unico esame non invasivo in grado di escludere con precisione la presenza di malattia aterosclerotica coronarica grazie al suo elevatissimo valore predittivo negativo. Oggi, la comunità scientifica internazionale considera la Cardio-tc come un test diagnostico di prima linea in pazienti con sospetta sindrome coronarica cronica, in particolare per pazienti che presentano un rischio-medio basso di malattia, permettendo una notevole riduzione del numero di coronarografie in soggetti con coronarie sane. La Cardio TC può, inoltre, trovare indicazione nella diagnosi di alcune patologie cardiache congenite e nella valutazione pre-operatoria in pazienti che devono essere sottoposti ad interventi di sostituzione valvolare o a procedure interventistiche cardiovascolari.

Nell’arco degli ultimi anni l’ASL Napoli 2 Nord ha interamente sostituito il proprio parco di tecnologie TAC sia nei cinque ospedali che sul territorio. Sono state acquistate, allestite e sono pienamente funzionanti 13 TAC, grazie alla programmazione ed all’attività dell’UOC Tecnologie Informatiche ed Ingegneria Clinica, diretto dall’Ing. Salvatore Flaminio.

 

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Articoli correlati

    Ultime notizie