News
I risultati del progetto Fuori Tratta, contro lo sfruttamento delle donne

NAPOLI – Mercoledì, 12 maggio, a partire dalle ore 11:00, alla presenza della Ministra per le Pari Opportunità e Famiglia Elena Bonetti, saranno presentati in un incontro online i risultati di Fuori Tratta il progetto con capofila la Cooperativa Sociale Dedalus finanziato dal Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e che prevede azioni per l’emersione, l’assistenza e l’integrazione sociale rivolte alle vittime di tratta e grave sfruttamento in ambito sessuale, lavorativo e nello svolgimento di attività illegali e di accattonaggio, su territorio regionale.

Dopo i saluti iniziali della Ministra Elena Bonetti, di Mario Morcone, Assessore alla Sicurezza, Legalità̀, Immigrazione della Regione Campania, e di Lucia Francesca Menna, Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Napoli, i lavori saranno aperti dalla coordinatrice di Fuori Tratta Paola Di Martino.

Dialogano sul progetto e sulle sue prospettive Francesca Coleti, referente Arci Progetto Fuori Tratta, Alessandro Giuliano, Questore di Napoli, Raffaella Palladino, referente centri antiviolenza Cooperativa E.V.A, Stefania Rodà, Viceprefetto e Presidente Commissione Territoriale per il Riconoscimento della Protezione Internazionale – Sezione di Napoli, Angelo Moretti, Presidente Sale della Terra, Aldo Policastro, Capo Procuratore della Procura di Benevento, Tania Castellaccio, coordinatrice area accoglienza donne Cooperativa Dedalus, Maurizio di Mauro, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera dei Colli, Suor Agnese Guida, Responsabile accoglienza Casa Rut, Antonio Casale, referente Centro Fernandes”di Castelvolturno. Intervento di chiusura a cura del Dipartimento per le Pari Opportunità presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Modera Andrea Morniroli, portavoce Piattaforma Nazionale Anti-Tratta

E’ possibile partecipare all’incontro cliccando il seguente link zoom.

Il progetto “Fuori Tratta” ha come enti attuatori la Cooperativa Sociale Dedalus, Arci APS, Arcidiocesi di Capua – Caritas Diocesana, Comunità Rut – Congregazione Suore Orsoline SCM, Cooperativa sociale E.V.A. ed è cofinanziato dalla Regione Campania, Comune di Napoli, Comune di Salerno, Comune di Telese Terme, Città Metropolitana di Napoli. Coinvolge, inoltre, le Prefetture di Napoli, Salerno ed Avellino; le Commissioni Territoriali per il riconoscimento della prot. internaz. di Salerno e di Caserta; le Questure di Napoli, Avellino e Benevento; Comune di Avellino, Comune di Viareggio, Comune di Casal di Principe, Comune di Baronissi, Procure di Benevento e Santa Maria Capua Vetere (Ce); ITL Napoli, Inail Campania, Centro Giustizia Minorile della Campania, Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale Ospedali dei Colli di Napoli, Inail Campania, Università degli Studi di Salerno – Dipartimento di Studi Po-litici e Sociali, Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM), CGIL Campania, CGIL Avellino, FLAI CGIL Caserta, reti locali e nazionali dei progetti del Piano Nazionale Antitratta.

(ph. Facebook)

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Articoli correlati

    Ultime notizie