News
Psr Campania, Masiello (Coldiretti): No a tagli verticali in piena crisi dei costi

NAPOLI – Si chiude con una riapertura di dialogo il Tavolo Verde convocato questa mattina presso l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania. Accolta la richiesta di Coldiretti Campania, rappresentata dal presidente Gennarino Masiello e dal direttore Salvatore Loffreda, di intervenire al più presto sul taglio verticale che emerge dai bandi pubblicati ai primi di gennaio 2023, con riduzioni che arriverebbero in alcuni casi anche al 70-80% rispetto allo scorso anno.

“Apprezziamo la disponibilità dell’assessore Caputo ad una rimodulazione degli importi – dichiara il presidente Masiello – rispetto a quelli previsti nei bandi pubblicati. In un momento di difficoltà, che vede da una parte la riduzione dei fondi della PAC (politica agricola comune) da parte dell’Unione Europea e dall’altra un’inflazione galoppante che ha fatto esplodere i costi di produzione, non ci possiamo permettere un altro colpo alle imprese agricole.”

“Abbiamo chiesto alla Regione – sottolinea il direttore Loffreda – di avere uno sguardo complessivo sul budget dei fondi europei, perché solo con una visione ampia del modello di agricoltura della Campania è possibile prendere decisioni capaci di creare valore lungo tutta la filiera. Dobbiamo rompere uno schema che non funziona: un eccesso di burocrazia per presentare le domande e una scarsa verifica sugli effetti degli investimenti.”

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie