Privacy Policy Ritorna a Gragnano la Via del Calvario, processione del Venerdì Santo - Sud Notizie
News
Ritorna a Gragnano la Via del Calvario, processione del Venerdì Santo

GRAGNANO (Na) – Dopo due anni di fermo dovuti all’emergenza sanitaria da Covid-19, Gragnano rilancia il grande evento del Venerdì Santo, la “Via del Calvario” in programma per venerdì 15 aprile.

Nella conferenza stampa di ieri, tenutasi in aula consiliare, le diverse associazioni organizzatrici, in uno con l’Amministrazione comunale, hanno illustrato gli aspetti di questo evento che ormai ha più di 40 anni. Una tradizione di fede legata alla Pasqua e alla Passione di Cristo.

La città è molto legata a questo evento e lo vive con partecipazione e raccoglimento, apprezzando la disponibilità di attori, figuranti, sarti, organizzatori che dedicano mesi e mesi di preparazione affinché tutto riesca al meglio.

L’iniziativa, promossa dall’Amministrazione Comunale e realizzata in collaborazione con la ProLoco, l’Associazione Alma Grania e il Centro Giovani Santa Caterina, vede per la prima volta il coinvolgimento dell’Unità Pastorale locale.

Sarà un’occasione di grande suggestione e di preghiera. Infatti, al tradizionale corteo storico in costumi d’epoca e alla sacra rappresentazione della crocifissione, seguirà un momento di raccoglimento e di preghiera che ci aiuterà a cogliere il significato autentico del sacrificio che Cristo ha fatto sulla croce per la salvezza dell’umanità.

La rappresentazione partirà da via Castellammare alle ore 20.00 per poi arrivare alle ore 21.00 circa in piazzale Rosario per la “Condanna di Pilato”. Alle 21.15 il corteo ripartirà per “La via della Croce” da piazzale Rosario, passando per via Santa Caterina, via Roma, via Pasquale Nastro e Piazza Aubry. Alle ore 22.00 il momento topico, con la “Crocifissione” in via Carmine, sul sagrato della Chiesa del Carmine. Al termine della manifestazione si svolgerà un momento di preghiera nella chiesa del Corpus Domini a cura dell’Unità Pastorale di Gragnano.

“Un risultato – dichiara il Sindaco Nello D’Auria – che scaturisce dall’amore che le associazioni hanno dimostrato per la lunga tradizione che ha questa rappresentazione. Mi sento di ringraziare i volontari e chi con noi ha lavorato in questi mesi nei quali eravamo abbastanza incerti in merito alla realizzazione di quest’evento. Ma alla fine proprio forti dell’amore che nutriamo per la nostra città e le sue tradizioni siamo riusciti in questa ulteriore sfida della quale siamo ancora più contenti in quanto per la prima volta l’iniziativa godrà della collaborazione dell’UPG – Unità Pastorale di Gragnano.”

D’Auria conclude ringraziando l’Arch. Francesco Longobardi, Presidente della Proloco Gragnano, il Dott. Tommaso Gentile, Presidente Alma Granìa per essere intervenuto e il Dott. Mario Notomista per aver moderato.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie