Privacy Policy Rsu PA, Bollettino: Cisl presenza solida, lavoro pubblico risorsa per la crescita - Sud Notizie
News
Rsu PA, Bollettino: Cisl presenza solida, lavoro pubblico risorsa per la crescita

POTENZA – “La Cisl Fp si conferma una presenza solida e affidabile nel panorama della pubblica amministrazione lucana. Ringrazio i nostri candidati che si sono spesi con passione in questa competizione e le lavoratrici e i lavoratori dello Stato, delle autonomie locali e della sanità che hanno dato fiducia alle nostre liste. È un risultato che ci affida una responsabilità importante per il futuro: lavorare per fare della pubblica amministrazione uno spazio di innovazione e creatività al servizio della crescita della regione”. Così il segretario generale della Cisl Fp Basilicata, Pino Bollettino, commentando i risultati del voto per il rinnovo delle Rsu nel pubblico impiego: “Siamo il primo sindacato – spiega – negli enti locali della provincia di Matera e ci attestiamo con un buon risultato nelle funzioni centrali e nella sanità. È indicativo il fatto che in molte situazioni riusciamo a raccogliere molti più voti di quanto sono gli iscritti, segno che le nostre proposte riescono a calamitare un consenso trasversale”.

“Questo voto, tenutosi in un clima economico e sociale di forte incertezza, ha dimostrato che nel pubblico impiego c’è voglia di partecipazione e di mettersi al servizio di un grande progetto di trasformazione e modernizzazione della pubblica amministrazione – aggiunge Bollettino -. La Cisl Fp ha dato un contributo determinante in questi anni per sfidare i luoghi comuni e costruire dal basso una nuova narrazione del lavoro pubblico fondata su un patto sociale tra lavoratori e cittadini. Con i nostri delegati proseguiremo con ancora più determinazione, sia nei luoghi di lavoro che ai tavoli istituzionali, il nostro impegno per fare del lavoro pubblico una leva per la crescita del paese, mettendo al centro il tema della qualità del lavoro e dei servizi pubblici”.

“Oggi la pubblica amministrazione ha bisogno di investimenti in tecnologie, nuove competenze e nuovi modelli organizzativi per fare il definitivo salto di qualità e vincere le sfide di un mondo sempre più complesso e sempre più veloce. L’avvio dei concorsi pubblici nella nostra regione è certamente un passo in avanti per introdurre nei ranghi della pubbliche amministrazioni lucane nuove energie, tuttavia l’investimento sulle piante organiche ha bisogno di essere sorretto da una visione di lungo periodo in grado di coniugare innovazione e qualità dell’offerta ai cittadini. In questo percorso il sindacato deve poter giocare un ruolo attivo e creativo per incidere concretamente sulla qualità dei servizi pubblici e del lavoro”, conclude il segretario della Cisl Fp.

Per il segretario generale della Cisl Basilicata, Vincenzo Cavallo, “la Cisl c’è con i suoi valori e le sue proposte coraggiose per una pubblica amministrazione che ambisce ad essere protagonista della modernizzazione del paese. Oggi la sfida è tutelare le prerogative del lavoro pubblico dalle invasioni di campo della politica. Difendere il lavoro pubblico dalle ingerenze dei partiti significa difendere l’imparzialità dell’amministrazione e tutelare i diritti fondamentali dei cittadini, come quello alla salute, all’istruzione, al lavoro. Una pubblica amministrazione autorevole, indipendente e al passo con le innovazioni tecnologiche rappresenta per la Cisl un tassello fondamentale per la crescita e lo sviluppo dell’Italia e della Basilicata”.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie