Privacy Policy Seconda residenza artistica al ntS': l'odio dal punto di vista del carnefice - Sud Notizie
News
Seconda residenza artistica al ntS’: l’odio dal punto di vista del carnefice

NAPOLI – Al Nuovo Teatro Sanità continuano le residenze artistiche per le compagnie under 35. Quattro i gruppi selezionati, che saranno ospiti per una settimana al ntS’, portando in scena una nuova drammaturgia. Il 5 e il 6 febbraio Contestualmente Teatro presenta Settantuno*, interpretato da Nello Provenzano, per la regia di Riccardo Pisani. Lo spettacolo, che si avvale dei contributi foto e video di Luca Scarpati, del disegno luci di Gaetano Battista e dell’aiuto regia di Angela Rosa D’Auria, affronta il tema dell’odio dal punto di vista del carnefice. Info e prenotazioni al 3396666426 oppure all’indirizzo e-mail info@nuovoteatrosanita.it. Lo spettacolo non è consigliato ai minori di 14 anni.

«La società in cui viviamo è immersa in dinamiche di odio e sopraffazione e, negli ultimi venti anni, la diffusione dell’accesso a internet ha dato maggior voce a chi, da dietro una tastiera, si sente in diritto di giudicare, offendere e aggredire il prossimo. Il nostro progetto – spiega la compagnia – nasce dall’urgenza di raccontare questa realtà e per farlo abbiamo sviluppato un personaggio che esprima il punto di vista del “carnefice”. Flaviano è un maschio bianco di quarant’anni che conduce una vita all’insegna dell’odio. Lui racconta e si racconta dal suo punto di vista, ma i suoi tentativi di ostentare ragione e coerenza non fanno altro che palesarne la pochezza umana. Flaviano si nutre dell’odio e della violenza che ogni giorno attraversa il mondo e i suoi eroi, i suoi punti di riferimento, sono tutti coloro che agiscono in nome degli “ideali” in cui si riflette».

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie