Privacy Policy STEM Study Visit to Italy, full immersion a Napoli per 2 giovani innovatori georgiani - Sud Notizie
News
STEM Study Visit to Italy, full immersion a Napoli per 2 giovani innovatori georgiani

NAPOLI – Si occuperanno di digital trasformation a tutto tondo Davit Daneila e Mariam Maisuradze, i due giovani innovatori georgiani da ieri – e fino al prossimo 21 dicembre – a Napoli per prendere parte alla seconda edizione del programma “STEM Study Visit to Italy”, promosso da Fondazione COTEC e da GITA – Georgia’s Innovation and Technology Agency, in partnership con Spici srl e Materias srl.

Entrambi i due giovani, con un’expertise in Intelligenza artificiale, Big data ed Innovation management, saranno coinvolti in attività di progettazione e sviluppo di soluzioni digitali e consulenza per la trasformazione digitale. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Tbilisi e ha tra le finalità quella di rafforzare l’esperienza dei giovani innovatori georgiani nel campo della ricerca tecnico-scientifica e di consolidare ed espandere la collaborazione a sfondo tecnologico tra Italia e Georgia.

Ad aprile scorso è stata lanciata la call che ha permesso a Davit – ingegnere informatico di 23 anni – e Mariam – project manager di 25 anni, già founder di una startup in Georgia – di essere selezionati per partecipare ad una full immersion nel settore digital transformation, in Italia presso la sede di Spici (Società per l’Innovazione, la Cooperazione e l’Internazionalizzazione), presente nell’hub tecnologico di San Giovanni a Teduccio nella città di Napoli.

In programma un fitto calendario di incontri e visite per far conoscere ai due giovani georgiani l’ecosistema campano dell’innovazione con visite a laboratori, centri di ricerca ed aziende. Inoltre, saranno invitati a partecipare agli “Inspirational Talk” della Apple Academy con prestigiosi testimonial. Sono già previste iniziative di mentoring anche con docenti degli atenei campani della Federico II, Suor Orsola Benincasa, L’Orientale e con altri professori delle università del territorio. Il percorso di formazione, partito ieri nell’hub tecnologico di San Giovanni Teduccio a Napoli, è frutto della “Giornata dell’innovazione italiana in Georgia”, iniziativa promossa dall’ambasciata italiana in Georgia. Nel mese di maggio 2022, una delegazione italiana, tra cui una folta presenza campana, ha partecipato all’evento a Tblisi. In quell’occasione il presidente della Agenzia GITA, Avtandil Kasradze, il presidente di Cotec Luigi Nicolais, l’assessore regionale alla Ricerca Valeria Fascione e l’Ambasciatore d’Italia in Georgia Enrico Valvo hanno presentato il programma e le sue finalità.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie