Privacy Policy Talk a Trani: La dura lezione del Covid. Cosa deve cambiare con i fondi Pnrr - Sud Notizie
News
Talk a Trani: La dura lezione del Covid. Cosa deve cambiare con i fondi Pnrr

TRANI – “La dura lezione del Covid: cosa è cambiato e cosa deve cambiare con i fondi del Pnrr” è il titolo del talk che domani, giovedì 6 ottobre, aprirà a Palazzo San Giorgio, a Trani, il V seminario “Pneumology around the clock: lungs and surroundings”, presieduto da Emmanuele Tupputi, responsabile U.O. Pneumotisiologia della Asl Bt, e da Onofrio Resta, professore di Malattie Apparato Respiratorio Università di Bari.

Previsti nel corso della tre giorni di Trani ben 5 talk, “un modo per parlare direttamente ai pazienti dei problemi della respirazione”. Saranno aperti al pubblico e saranno trasmessi in diretta sul canale YouTube “E20econvegni ufficio stampa” e sulla pagina Facebook di E20EConvegni, segreteria organizzativa e provider del seminario.

Al talk di apertura, condotto da Giancarlo Fiume, Caporedattore del TgR Puglia, interverranno Vito Montanaro, Direttore del Dipartimento Promozione della Salute della Regione Puglia, Tiziana di Matteo, Direttore Generale Asl Bt, Alessandro Scelzi, Direttore Sanitario Asl Bt, Mauro Carone, presidente di AIPO-ITS e i due presidenti del seminario, Tupputi e Resta.

Alle ore 15.30 inizierà la prima sessione del seminario, dal titolo “Malattie polmonari interstiziali” presieduta dal dott. Richeldi e moderata dai dott. Scoditti e Fiorentino. Durante la sessione interverranno la dott.ssa Calminati su “La fibrosi polmonare idiopatica: nuove linee guida”, il dott. Lacedonia sul “Ruolo della diagnostica radiologica nel pattern UIP probabile/inconsistent”, il dott. Poletti sul “Pneumopatie interstiziali fibrosanti: prospettive terapeutiche” e la dott.ssa Annunziata sul “Deficit Alfa 1 AT: non solo enfisema”. Al termine dell’esposizione delle argomentazioni degli esperti e moderatori citati, ci sarà una discussione generale sulle tematiche trattate.

Alle ore 17 si darà il via alla seconda sessione dal titolo “Asma bronchiale”, presieduta dalla dott.ssa Foschino Barbaro e moderata dalla dott.ssa Carpagnano e dal dott. Sabato. Durante la sessione interverranno il dott. Bellofiore sulla “Funzione respiratoria nell’asma”, la dott.ssa Scioscia su “L’asma non controllata ed asma grave”, il dott. Schino su “Le novità nelle raccomandazioni terapeutiche in base alle linee guida GINA”, il dott. Di Bona sul “Ruolo degli eosinofili e dell’epitelio nell’asma grave”, il dott. Pelaia sui “Fenotipi e biomarkers dell’asma” e il dott. Pannofino sui “Farmaci biologici nell’asma grave: dal meccanismo d’azione alla terapia di precisione”.

“Il nostro obiettivo”, sottolinea Tupputi, “è quello di favorire un’interazione costruttiva tra medico e paziente attraverso un linguaggio moderno e semplice”. “Il seminario”, aggiunge Tupputi, “prevede una discussione tra diversi specialisti di branche trasversali che, quotidianamente, attraverso esperienze diverse, contemperano l’equilibrio clinico del paziente nel suo insieme. La pandemia da Covid ci ha insegnato che la collaborazione fra specialisti aiuta a curare meglio”. Tra gli obiettivi, dunque, come sottolinea il prof. Resta, c’è quello di “creare una rete di conoscenze ed esperienze da condividere a vantaggio delle persone affette da patologie polmonari croniche.

Il seminario, che riscuote ogni anno un grandissimo successo di partecipanti (quest’anno saranno oltre 300 nelle tre giornate) gode di importanti patrocini, fra cui Regione Puglia, Provincia Bat, Comune di Trani, Asl Bt, Pianeta Respiro e Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia Bat.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie