News
TuttoHotel 2023: il successo della ospitalità alberghiera di qualità

NAPOLI – Bilancio positivo per la terza edizione di TuttoHotel, il Salone dell’ospitalità alberghiera riservato ad aziende e professionisti del settore ricettivo alberghiero ed extralberghiero.

La scelta dell’organizzatore Squisito Eventi di mettere in vetrina una proposta innovativa e di qualità da sottoporre all’attenzione della platea dei visitatori è stata premiata da una interessante affluenza di albergatori, direttori di albergo, direttori acquisti e di professionisti legati al settore hospitality.

Soddisfatto Raffaele Biglietto, ideatore della manifestazione, rimasto fedele alla mission di proporre in ogni edizione le idee che marcano le tendenze che si sviluppano nel tempo nel settore dell’ospitalità. Quest’anno, infatti, TuttoHotel è stato caratterizzato dalla presenza di un’area dedicata al Glamping realizzata in collaborazione con Faita Federcamping per soddisfare la curiosità degli operatori di settori verso un segmento dell’ospitalità che sta conquistando sempre più attenzione sul mercato.

Una proposta premiata dalla buona partecipazione di pubblico, 8000 presenze, nella tre giorni di lavori inaugurati lunedì 16 con la premiazione di 40 eccellenze italiane dell’ospitalità alberghiera ed extralberghiera. Presenze che confermano l’interesse per la fiera dedicata al comparto dell’industria alberghiera, con operatori interessati a informarsi e lasciarsi ispirare da nuovi prodotti, servizi e materiali per ammodernare le strutture ricettive. Il successo della terza edizione è il benaugurante viatico verso l’edizione di TuttoHotel del prossimo anno che si svolgerà da lunedì 15 a mercoledì 17 gennaio. Così come benaugurante è la soddisfazione espressa dalle 120 aziende che hanno scelto di essere presenti a TuttoHotel 2023.

La prospettiva per la prossima edizione è quella di raddoppiare gli spazi espositivi all’interno di Mostra d’Oltremare per dare sempre più visibilità ai settori che hanno raccolto maggiori consensi, ovvero i prodotti di qualità, di lusso, le soluzioni di sanificazione, le linee cortesia, e le aree dedicate alle installazioni degli architetti. Così come gli spazi mostra Ecohospitality e B&BexpoDesign, allestiti dagli studi studi Crociferi, Fervistudio, Bellucci e del contractor Acanfora Arredi, e Ars Constructa con l’architetto Manuela Tirrito che ha progettato l’area Glamping in collaborazione con Faita Federcamping.

“Siamo felici e orgogliosi di poter rappresentare con Tuttohotel la vivacità di un territorio che fa del turismo un volano per l’economia e che rappresenta quella parte viva della società civile che anima di iniziative la Mostra D’oltremare, un quartiere fieristico che va valorizzato per il comparto – ha dichiarato Raffaele Biglietto -. Quest’anno abbiamo registrato importanti presenze e arrivi dal Sud, ragion per cui Napoli può candidarsi ad essere una piattaforma fieristica che abbraccia le regioni del Sud, e le supporta in tutte le iniziative imprenditoriali, augurandoci che la struttura della Mostra D’Oltremare possa essere potenziata sempre più in tal senso”.

 

 

 

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
  • Articoli correlati

    Ultime notizie