Privacy Policy Un percorso turistico e sostenibile per unire il Boscotrecase al Vesuvio - Sud Notizie
News
Un percorso turistico e sostenibile per unire il Boscotrecase al Vesuvio

BOSCOTRECASE (Na) – Un percorso connettivo tra il centro cittadino di Boscotrecase e il cratere del Vesuvio che attraversi l’area della colata lavica del 1906, l’attuale via Fruscio. Un’attrazione turistica, ecosostenibile e in grado di permettere alla cittadina vesuviana di riappropriarsi di luoghi da troppo tempo abbandonati e oggetto di sversamenti illeciti di rifiuti.

Nasce con questo intento il progetto di realizzazione di un percorso naturalistico, sportivo e ambientale che il Comune di Boscotrecase ha presentato nei giorni scorsi all’Ente Parco Nazionale del Vesuvio e da realizzare nell’ambito del Piano Urbanistico Comunale.

“Vogliamo dotare il nostro territorio del primo e unico percorso di trekking in grado di connettere il centro cittadino di Boscotrecase con il Cratere del Vesuvio attraverso l’area di via Fruscio e della colata del 1906 fino a congiungersi con la Strada Matrone, accesso al cratere dal nostro versante. Ho avuto modo, insieme all’assessore Alfredo Izzo, di presentare la nostra idea progettuale al presidente del Parco Nazionale del Vesuvio, Agostino Casillo, che ha subito accolto con favore la nostra idea. Gli uffici comunali e quelli dell’Ente Parco hanno già avviato una interlocuzione per arrivare in tempi celeri all’espletamento dell’iter burocratico. Sulla strada giusta significa anche realizzare occasioni di sviluppo e rilancio del territorio, con evidenti ricadute economiche e ambientali” – dichiara Pietro Carotenuto, sindaco di Boscotrecase.

Un’idea alla quale da mesi sta lavorando l’assessore Alfredo Izzo, che ha realizzato gratuitamente il progetto definitivo del percorso regalandolo alla collettività: “Con la realizzazione del percorso strappiamo al degrado e all’incuria un’area dal fascino suggestivo e unico, da troppi anni al centro delle cronache solo per azioni di sversamento illegale di rifiuti. Un percorso connettivo da poter attraversare a piedi, in bicicletta o a cavallo e che permetterà di scoprire una delle aree più suggestive dal punto di vista naturalistico della nostra Boscotrecase”.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Articoli correlati

    Ultime notizie