News
Vaccini, Tavella (Spi-Cgil): Allarme per mancata somministrazione a over 80

NAPOLI – Il segretario generale del sindacato pensionati Spi-Cgil Campania e Napoli, Franco Tavella, esprime, in una nota, “preoccupazione ed allarme per la mancata vaccinazione a migliaia di ultraottantenni residenti in Campania”. “Circa 50mila anziani – precisa Tavella – a tutt’oggi non si sono registrati sulla piattaforma regionale. Si tratta, come è noto, della parte più fragile ed esposta della popolazione che corre il rischio di essere dimenticata e pagare con la vita gli effetti del Covid 19. Occorre porsi con determinazione il problema di come censire e rintracciare gli anziani che non hanno effettuato la registrazione in piattaforma”.

Lo SPI-CGIL ritiene che occorra “un maggior coordinamento tra le varie istituzioni, in particolare gli uffici anagrafici dei comuni, le anagrafe sanitarie territoriali, le ASL, ed i medici di famiglia che possono fornire direttamene gli indirizzi e le residenze di migliaia di anziani ultra ottantenni ed avviare la vaccinazione domiciliare”.

“La nostra regione inoltre – aggiunge Tavella – è disseminata di case di riposo private ed occorre anche su questo versante avviare una verifica sull’andamento della vaccinazione. Avere una mappa dettagliata ed un controllo capillare di questa può fornire un utile contributo all’andamento della vaccinazione stessa”.

“Il Comune di Napoli – conclude Tavella – risulta essere il territorio a più bassa adesione alla campagna di vaccinazione per gli ultra ottantenni, è necessario allora che insieme alle ASL Napoli centro, Napoli nord, Napoli sud, ci sia un coordinamento per avviare un censimento degli anziani e recuperare un dato allarmante che offusca l’intera campagna vaccinale”.

CONDIVIDI L’ ARTICOLO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Articoli correlati

    Ultime notizie